counter

Potenza Picena: richiesto lo stato di calamità naturale

natural village potenza picena 1' di lettura 14/04/2010 - Il Comune ha richiesto alla Regione Marche il riconoscimento dello stato di calamità naturale in seguito alle recenti eccezionali precipitazioni e avversità atmosferiche che si sono verificate nei giorni 9 e 10 marzo scorso. In quell’occasione sono stati numerosi i danni registrati nel territorio comunale, sia al patrimonio pubblico che a quello privato.

Tra gli altri si sono verificati anche danni alla viabilità minore e nello specifico alle strade Montemaggio, Abbadia, Pampaneschi, Torrenova, Case bruciate, Spirito Santo e Fonte la Valle, oltre ai fossi interpoderali Vallato Canale, Fosso Pilocco, Fosso a Mare e al Torrente Asola. Segnalazioni di danno sono pervenute anche dai privati e accertate dai tecnici nel corso di vari sopralluoghi.

Nei giorni immediatamente successivi a quelli interessati dalle precipitazioni sono stati mobilitati tecnici, mezzi e personale del Comune, nonché mezzi di ditte private appositamente incaricate per il ripristino delle condizioni della viabilità ordinaria. Si rendono tuttavia necessari interventi urgenti e straordinari di messa in sicurezza e ripristino della viabilità stradale.

Il Consorzio di Bonifica ha inoltre redatto un progetto per il Comune di Potenza Picena relativo agli interventi di ripristino delle strade interpoderali e dei corsi d’acqua.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-04-2010 alle 14:57 sul giornale del 15 aprile 2010 - 658 letture

In questo articolo si parla di attualità, potenza picena, comune di potenza picena





logoEV
logoEV