counter

Maiolati: al Teatro Spontini, Concerto Lirico con gli allievi del 'Progetto Sipario'

2' di lettura 13/04/2010 - Le più belle e celebri Arie d’Opera delle opere di Mozart, Rossini, Donizetti, Massenet, Gounod, Verdi, Cilea e Puccini risuoneranno nel Teatro Spontini di Maiolati Spontini sabato 17 aprile alle ore 21, per un Concerto Lirico ad ingresso gratuito organizzato e promosso dalla Fondazione Pergolesi Spontini nell’ambito delle attività del Progetto Sipario, il primo intervento a livello regionale per la formazione delle professioni tecniche, artistiche ed organizzative del palcoscenico.


Dopo essersi messi alla prova con grande successo lo scorso marzo nei “Racconti di Violetta” al Teatro Pergolesi di Jesi, esibendosi di fronte alle scuole, sabato prossimo gli allievi del Corso di formazione per Cantante Lirico Solista e per Maestro Collaboratore di Sala e di Palcoscenico canteranno per il pubblico di Maiolati Spontini. L’esibizione sarà un vero e proprio concerto lirico: i giovani che vi prendono parte sono infatti tutti diplomati al Conservatorio e hanno dovuto superare severe audizioni per poter accedere ai corsi del Progetto Sipario dove si stanno formando con docenti di spessore quali Paolo Barbacini e Valeria Esposito per il corso per Cantante Lirico Solista, e Alessandro Benigni, Carlo Morganti, Gianfranco Stortoni per il corso per Maestro collaboratore di Sala e Palcoscenico.

Il programma della serata prevede le arie: Parto! Ma tu ben mio da La clemenza di Tito di Mozart, Ah donate il caro sposo dal Signor Bruschino di Rossini; Nacqui all’affanno… Non più mesta dalla Cenerentola di Rossini; La calunnia dal Barbiere di Siviglia di Rossini, Quanto è bella dall’Elisir d’amore di Donizetti, Fia dunque vero… O mio Fernando… Su, crudeli, e chi v’arresta? dalla Favorita di Donizetti, Regnava nel silenzio… quando rapito in estasi e Tombe degli avi miei… Fra poco a me ricovero dall’opera Lucia di Lammermoor di Donizetti, Je ne suis que faiblesse... Adieu notre petite table dalla Manon di Massenet, Amour, ranime mon courage da Roméo et Juliette di Gounod, Gualtier Maldè… Caro nome dal Rigoletto di Verdi, D’amor sull’ali rosee… Tu vedrai che amore in terra dal Trovatore di Verdi, Acerba voluttà da Adriana Lecouvreur di Cilea, Quando me’n vo’ dalla Bohème di Puccini, e ancora di Puccini l’aria Vissi d’arte dalla Tosca.

Ricordiamo che il progetto Sipario è sostenuto dall’Unione Europea, dal Ministero del Lavoro, dal Fondo Sociale Europeo, dalla Regione Marche, ed è realizzato dalla Fondazione Pergolesi Spontini in partenariato con Accademia di Belle Arti di Macerata, AMAT, Conservatori Statali di Musica di Fermo e di Pesaro, FORM Fondazione Orchestra Regionale delle Marche, Associazione Inteatro, Metis Film, Proscenio, Università degli Studi di Urbino.



INFORMAZIONI: Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi di Jesi

Tel. 0731 206888, biglietteria@fpsjesi.com www.fondazionepergolesispontini.com

dal martedì al sabato (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30) e da un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2010 alle 18:35 sul giornale del 14 aprile 2010 - 530 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, jesi, fondazione pergolesi spontini





logoEV
logoEV