counter

Fermo: sfruttamento della prostituzione, arrestato anche l'altro rumeno

carabinieri arresto 1' di lettura 13/04/2010 - Costretta a vendere il proprio corpo a Macerata, grazie all'aiuto di un uomo che la ospitava riesce a ribellarsi ed a far arrestare uno dei due sfruttatori. Le indagini continuano e scattano le manette anche per il complice, precedentemente deferito in stato di libertà.

M.L.I.C., 25enne rumeno, connazionale della giovane vittima e dell'uomo (P.M.) arrestato lo scorso mese, è stato tratto in arresto a Fermo in località Lido Tre Archi dai Carabinieri di Macerata con l'accusa di sfruttamento della prostituzione.

Le indagini, condotte dai militari, hanno infatti aggravato la posizione del rumeno.





Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2010 alle 19:24 sul giornale del 14 aprile 2010 - 746 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, carabinieri, macerata, fermo, Sudani Alice Scarpini





logoEV
logoEV