counter

Senigallia: la Gran fondo dell’Adriatico arriva in primavera

gran fondo dell'adriatico 1' di lettura 08/04/2010 - Lanciati dallo strepitoso successo della prova inaugurale gli organizzatori della Gran Fondo dell’Adriatico di Senigallia sono al lavoro per allestire l’evento del 2010, nella nuova collocazione primaverile, domenica 6 giugno.

Andrea Rossi e Roberto Pasquinelli, animatori di Sport & Travel, stanno definendo i dettagli della seconda edizione di una manifestazione che ha stupito l’intera carovana granfondistica nazionale per la bellezza del percorso e l’accuratezza dell’organizzazione. E premiata da un ragguardevole numero di partecipanti, oltre 450, con alcuni stranieri. Un numero importante di ciclisti, considerando che si disputava a fine stagione, quando in molti hanno già appeso le velleità agonistiche al chiodo.


L’imperativo del tandem Rossi-Pasquinelli è di calibrare la macchina organizzativa tenendo conto dell’esperienza accumulata nella prova inaugurale. L’abbinamento ciclismo-promozione del territorio è risultato vincente. L’entusiamo suscitato in città e nell’entroterra ha destato la curiosità di diverse aziende, pronte ad affiancare gli organizzatori di quello che è destinato a diventare il più importante evento sportivo della città. Cambia la data ma restano immutati i tre percorsi che toccano alcuni dei più suggestivi borghi dell’entroterra in un susseguirsi di saliscendi da Corinaldo a Castelleone di Suasa, fino ad Arcevia, Ostra e Morro D’Alba.


Riproposti ancora i tre tragitti per soddisfare le esigenze di ogni ciclista: il “Cicloturistico” (63,5 chilometri, con un dislivello di 850 metri), il “Medio” (93,8 chilometri, dislivello di 1300 metri) e il “Lungo” (134,8 chilometri, dislivello di 1700 metri). Partenza alle ore 8,30.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2010 alle 17:53 sul giornale del 09 aprile 2010 - 668 letture

In questo articolo si parla di sport, gran fondo dell'adritiatico, Gran Fondo dell'Adriatico





logoEV
logoEV