Brandoni (PRC): dati ISTAT fotografano il fallimento di Spacca e Badiali

giuliano brandoni 1' di lettura 25/03/2010 - "Le sfarzose campagne elettorali, fatte di cene e incontri di gala con il cosiddetto mondo dell’impresa, ovvero i padroni, e di centinaia di migliaia di euro sprecati per raccogliere preferenze ad ogni costo, offendono la dignità di disoccupati e cassaintegrati, costretti a vivere con poche centinaia di euro al mese, ma soprattutto rendono coloro che ambiscono a governare le Marche impermeabili ai reali bisogni materiali di gran parte della popolazione".

È il caso del presidente Spacca e dell’assessore Badiali, che non fanno altro che ripetere, tra un bicchiere e l’altro, che nelle Marche va tutto bene, vantando l’efficacia della loro azione. Ma nelle Marche non va tutto bene, cari Spacca e Badiali, e a dirlo non sono solo – come direbbe il “compagno” Ucchielli – gli estremisti della sinistra, bensì il moderatissimo e istituzionalissimo ISTAT che nel rapporto dell’ultimo trimestre 2009, in riferimento alla nostra regione, parla di “peggiore performance tra i territori a economia diffusa” con 20 mila occupati in meno e un tasso di disoccupazione pari al 7,5% contro il 5,1% del 2008.


Nello stesso periodo, la disoccupazione femminile passa dal 5,7% al 9,1%. Un autentico disastro sociale che, considerando i tanti che ancora non usufruiscono della cassa integrazione e coloro che mai ne usufruiranno, pone il livello di disoccupazione ben al di sopra del 10% in questa regione. Dati che dimostrano come più che di promesse, strette di mano e pallide rassicurazioni, oggi più che mai è necessario un chiaro impegno sul fronte degli investimenti pubblici e il sostegno al reddito dei lavoratori per uscire dalla crisi e rilanciare il processo di crescita. Cioè, l’unico impegno che Spacca e Badiali, alleati con Viventi e Favia, non possono prendersi.


da Giuliano Brandoni

Capogruppo Prc Consiglio regionale Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2010 alle 18:15 sul giornale del 26 marzo 2010 - 655 letture

In questo articolo si parla di politica, giuliano brandoni, prc, Partito della Rifondazione Comunista, disoccupazione