Tutti in corsa per l'inglese con English 4 U

Union Jack 2' di lettura 23/03/2010 - Per il terzo anno consecutivo, la Regione Marche propone il progetto "English 4 U" grazie al quale verranno assegnate delle borse di studio di tre settimane in Gran Bretagna o Irlanda.

"L’istruzione e la formazione sono elementi essenziali per la crescita sociale perché la qualità del capitale umano rappresenta sempre più lo strumento essenziale per lo sviluppo e l’inversione della crisi economica che stiamo attraversando. In tal senso l’apprendimento della lingua inglese significherà un lasciapassare per nuove prospettive occupazionali".


Lo ricorda l’assessore regionale all’Istruzione-Formazione, Stefania Benatti in occasione dell’uscita dei nuovi bandi per l’anno scolastico 2010/2011 del progetto English 4 U, che interessano per la terza volta gli studenti degli Istituti d’istruzione secondaria di secondo grado. Dal 2008, infatti, primo anno di attuazione del progetto English 4 U, sono stati coinvolti circa 2.400 studenti, di cui circa 1.000 sono risultati assegnatari di borse di studio di tre settimane in Gran Bretagna o Irlanda, per un impegno finanziario di 3 milioni di euro, grazie al Fondo Sociale Europeo.


I percorsi formativi attivati dalla Regione Marche prevedono per tutti gli studenti, oltre a diverse ed innovative modalità di insegnamento, anche il conseguimento della certificazione finale rilasciata dalle Università di Cambridge, Trinity, ecc. Il progetto negli anni scorsi ha registrato un forte successo tra le famiglie, gli studenti e i docenti,un’esperienza più che positiva che ha portato la Regione Marche ripeterla e a stanziare per questo ulteriori 1 milione e mezzo per il prossimo anno scolastico. Gli Istituti scolastici che intendono attivare questi percorsi formativi possono presentare la domanda di finanziamento in risposta all’Avviso Pubblico pubblicato nel sito www.istruzioneformazionelavoro.marche.it, entro il 26/5/2010.


La Regione Marche inoltre, entro il mese di aprile 2010 adotterà altri due bandi pubblici che prevedono la realizzazione di percorsi formativi rivolti agli alunni stranieri ed agli allievi a rischio di abbandono scolastico. Lo stanziamento previsto è di 500 mila euro complessivi per percorsi formativi di lingua italiana (L2) con rilascio di certificazione finale da destinare ad alunni stranieri unitamente alla realizzazione di iniziative rivolte alle famiglie finalizzate ad una buona integrazione nel territorio.


Anche per gli studenti, non solo stranieri, a rischio di abbandono scolastico la Regionestanzia € 500 mila euro di risorse provenienti dal F.S.E. Saranno destinate agli Istituti d’Istruzione di primo e di secondo grado che attiveranno i percorsi formativi progettati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2010 alle 18:23 sul giornale del 24 marzo 2010 - 388 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche