Paola Giorgi: pronto soccorso, ambulatori dei Codici Bianchi

Infermieri 1' di lettura 23/03/2010 - Ridurre i tempi d’attesa al Pronto Soccorso è possibile. La proposta arriva da Paola Giorgi, candidata Idv al Consiglio della Regione Marche. Si tratta di creare “Ambulatori dei Codici Bianchi” in cui operano i medici di base.

“Ambulatori – spiega la Giorgi - a cui possono accedere immediatamente pazienti non in regime d’urgenza. Così facendo non “peserebbero” sulla struttura del Pronto Soccorso. Secondo uno studio pubblicato dall'Emergency Care Journal – continua - solo il 4,5% dei pazienti che si recano al Pronto Soccorso vengono indirizzati dal medico di base.

Questa valutazione autonoma fatta dai pazienti è in genere la causa dei tanti codici bianchi (pazienti non urgenti) che appesantiscono il lavoro nei Pronto Soccorso generando lunghe tempi d’attesa. Per questo credo che la creazione dell' Ambulatorio dei Codici Bianchi possa essere un efficace correttivo al problema delle liste.

Una buona soluzione, già avviata con buoni riscontri in Veneto, per la quale servono percorsi formativi e immediato impegno nel lavorare alla stesura di Protocolli d'Intesa tra le parti. Il governo Spacca è stato in grado, negli ultimi cinque anni, di risanare il sistema sanitario marchigiano e farlo diventare oggi il terzo a livello nazionale, come qualità dei servizi sanitari prestati: un percorso responsabile che ha messo le esigenze della persona al centro dell'azione politica. Con lui valuteremo anche questa proposta al fine di rendere un servizio, quello del Pronto Soccorso, più fruibile ai cittadini”.

da Paola Giorgi
Candidata Idv al Consiglio della Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2010 alle 16:03 sul giornale del 24 marzo 2010 - 850 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, Paola Giorgi, Candidata Idv al Consiglio della Regione Marche





logoEV