Rossi: lo sport è il nostro futuro

massimo rossi 2' di lettura 22/03/2010 - Massimo Rossi intervenendo all’incontro di Ancona promosso dal Coni, ha ricordato le cose concrete fatte durante il suo mandato da Presidente della Provincia di Ascoli, e sottolineato l’importanza dello sport per affermare certi valori ed educare i cittadini di domani.

Lo sport è spesso assente nei programmi dei candidati e delle forze politiche. Eppure gioca un ruolo fondamentale nella società, a partire dai più giovanissimi. Così l’incontro promosso dal Coni oggi pomeriggio ad Ancona con i tre candidati alla presidenza della Regione dava l’opportunità di confrontarsi su tematiche colpevolmente ritenute secondarie. E Massimo Rossi non si è sottratto alle numerose sollecitazioni, venute prima dal documento ufficiale che è stato presentato ai tre esponenti politici, poi dalle domande dei dirigenti delle società sportive presenti nella sala conferenze “Terzo Censi”. “Quello che voi indicate nel vostro testo – ha esordito – io l’ho in parte attuato durante la mia esperienza di Presidente della Provincia di Ascoli Piceno. In tre anni abbiamo investito 291 mila euro per integrare lo sport nella scuola primaria, con il coinvolgimento, in 48 comuni, di 6098 alunni, più 41 docenti Isef disoccupati. Inoltre ricordo i 500 mila euro spesi per intereventi di riqualificazione in 56 impianti sportivi nei comuni sotto diecimila abitanti”.


Questo perché lo sport è salute e prevenzione delle malattie, solidarietà, amicizia, integrazione, i valori che sono indicati dal Coni che Rossi ha fatto propri durante la sua esperienza amministrativa, valori che caratterizzano da sempre il suo impegno politico e sociale. “Quando ci sono problemi più grandi da affrontare, come in questo periodo, lo sport diventa secondario. Normalmente più si sale la scala degli incarichi di governo, più ci si dimentica di voi”. Invece se vogliamo cambiare le cose, se puntiamo ad avere territori dove non ci siano disastri ambientali, più rifiuti e una economia che invece di pensare esclusivamente al proprio tornaconto, sia al servizio del bene comune, inevitabilmente lo sport assume un ruolo rilevante. “Se diamo la voce ai cittadini lo si dà anche alle società sportive. Un governo basato sull’ascolto e sulla partecipazione dà l’opportunità a chi viene eletto di relazionarsi con le persone e far crescere le relazioni con gli altri. In definitiva – ha concluso Massimo Rossi – investire sullo sport significa investire sul nostro futuro”.


da Massimo Rossi
Candidato Presidente Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2010 alle 18:28 sul giornale del 23 marzo 2010 - 479 letture

In questo articolo si parla di sport, politica, massimo rossi, Massimo Rossi Candidato Presidente Regione Marche





logoEV