counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Legambiente e Regione firmano il protocollo per il premio \'Un Libro per l\'Ambiente\'

4' di lettura
579

quarchioni e spacca

Giovani e rispetto per l\'ambiente. Questo il collante tra i firmatari del protocollo d\'intesa per il progetto “Premio Nazionale Un Libro per L\'Ambiente”, che è stato sottoscritto ieri mattina dal presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e il presidente di Legambiente Marche Luigino Quarchioni.

“Dopo anni di sostegno della Regione a questo progetto, abbiamo ritenuto necessario rafforzarlo con la firma del protocollo di questa mattina”. Commenta il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, che aggiunge: “La lettura è un momento fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei giovani studenti, della loro capacità critica e di giudizio. Con questo progetto gli studenti coinvolti si avvicinano alle tematiche ambientali e, votando i libri letti, hanno l’opportunità di esercitare senso critico e democratico”. “Crediamo che il “Premio Nazionale Un Libro per L’Ambiente” sia un’importante occasione per avvicinare i giovani alla lettura e alle tematiche ambientali.” Aggiunge l’assessore all’Ambiente della Regione Marche Marco Amagliani. “Grazie a questo progetto l’ambiente, la cittadinanza attiva e il momento della votazione sono diventati appuntamenti attesissimi nelle scuole marchigiane, per gli studenti e per gli insegnanti”. “La firma di questa mattina conferma il grande valore culturale, oltre che ambientale, del concorso nazionale per l’editoria dedicata ai giovani”.


Queste le parole del presidente di Legambiente Marche Luigino Quarchioni al momento della firma. “Il Premio, unico in Italia, che è nato e cresciuto nella Regione, in questi anni è maturato moltissimo anche perché le istituzioni ci hanno fortemente creduto e ne hanno riconosciuto il valore. Il protocollo quindi è l’ennesimo passo avanti, non solo del progetto ma soprattutto dell’ambiente, della lettura e dei giovani.” Da anni Legambiente, la Regione Marche, la Provincia di Macerata, la Provincia di Ancona, il Comune di Ancona, la Comunità Montana Esino-Frasassi, il Parco Gola della Rossa-Frasassi, il Parco del Conero e l’Ufficio Scolastico Regionale sostengono il Premio Nazionale Un Libro per l’Ambiente perché veicolo di cultura e di promozione dei contenuti scientifici oltre che per la promozione e la valorizzazione del territorio marchigiano nel tentativo di rafforzare i rapporti tra l’entroterra e la zona costiera. Animo comune tra i firmatari è anche la ferma convinzione che la scuola, gli enti locali, i settori economici e produttivi e gli operatori del territorio debbano entrare in contatto e collaborare più e quanto è possibile. Il concorso si presenta inoltre come strumento fondamentale per la formazione e la crescita dei giovani studenti nelle tematiche della cittadinanza attiva.


Grazie a questa esperienza e alla possibilità di votare direttamente i libri dopo la lettura, i giovanissimi giurati hanno la possibilità di esercitare diritti e doveri all\'interno della macchina democratica per la selezione del vincitore. Grazie all\'espressione del voto, inoltre, gli studenti allenano la loro capacità critica ed imparano ad esprimere il loro parere. I soggetti che nei dodici anni hanno contribuito all’animazione del concorso per l’editoria rivolta ai ragazzi, hanno ritenuto opportuno creare nuove sinergie e interazione tra i vari soggetti per dare ancora più forza e sostegno al progetto fino a giungere oggi alla firma del protocollo d’intesa. Importante per lo sviluppo e l’evoluzione del progetto “Premio Nazionale Un Libro per L’Ambiente” è l’inserimento del concorso per editoria, grazie alla firma del protocollo, all’interno del programma INFEA Marche con la possibilità di utilizzare il Centro Regionale Colle Sereno di Montemarciano (An), rappresentato questa mattina al momento della firma da Luciano Giulioni del Servizio Ambiente della Regione Marche e Centro Regionale INFEA.


Il documento, che ha durata triennale con possibilità di essere modificato in ogni momento e rinnovato alla scadenza, è sintetizzato nei seguenti punti: 1. il Premio Nazionale Un Libro Per L\'Ambiente si propone come laboratorio dedicato all’editoria rivolta ai ragazzi e come palestra per esercitare il percorso valutativo e critico dei giovani; 2. promuovere un rapporto nuovo tra libro e giovani lettori; sostenere, promuovere e diffondere la lettura sui temi ambientali facendo del Premio lo strumento principale; 3. il Consiglio di programmazione avrà il compito di animare e sostenere l’attuazione degli impegni presi con la firma del patto; inoltre, il Consiglio approverà annualmente il programma, stabilirà le scelte organizzative e informative, valuterà l’attuazione degli interventi, pianificherà e organizzerà le risorse necessarie; 4. l’organizzazione e la realizzazione operativa del presente protocollo sarà curata da Legambiente che costituirà la Direzione scientifica e organizzativa nella sede operativa del Comitato Regionale Marche; 5. le istituzioni firmatarie si impegnano a sostenere economicamente la realizzazione del programma.





quarchioni e spacca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2010 alle 16:18 sul giornale del 23 marzo 2010 - 579 letture