Jesi: oltre mille studenti dagli 8 ai 14 anni al Pergolesi per \'I racconti di Violetta\'

piazza della repubblica 3' di lettura 22/03/2010 - Sviluppare la cultura musicale, educare all’ascolto consapevole e stimolare la conoscenza del melodramma sono tra i principali obiettivi che la Fondazione Pergolesi Spontini persegue lavorando insieme alle istituzioni scolastiche per una sempre più profonda azione di formazione culturale.

Con alcuni progetti appositamente dedicati ai ragazzi (il collaudato “Ragazzi... all’Opera! – Speciale Pergolesi”, la nuovissima rassegna di Teatro della Scuola “6+ in lirica” e la riproposta del progetto “Impariamo l’opera”), l’ente culturale guarda al pubblico di domani e avvicina all’affascinante mondo dell’Opera lirica il giovane pubblico di oggi. Da martedì 23 a giovedì 25 marzo, il Teatro Pergolesi di Jesi accoglierà oltre 1200 ragazzi dagli 8 ai 14 anni, allievi delle Scuole Prima­rie e Secondarie di primo grado della Provincia di Ancona, grazie al progetto “Impariamo l’Opera”, una proposta di educazione all’ascolto dell’Opera Lirica promosso dalla Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con il Progetto Sipario (Corsi di formazione per Cantante Lirico Solista e Maestro Collaboratore di Sala e di Palcoscenico) ed Opificio d’Arte Scenica. Dagli Istituti Comprensivi “Urbani” di Jesi, “Federico II” di Jesi, “Lorenzo Lotto” di Jesi, “Marco Polo” di Fabriano, “Urbani” di Moie-Maiolati, “Bruno da Osimo” di Osimo, “Marchetti” di Senigallia, “Montecarotto” di Montecarotto-Serra De’ Conti, e dall’Istituto Comprensivo di Corinando, gli studenti saranno ogni mattina dalle ore 10 al Teatro Pergolesi per incontrare... l’Opera Lirica.


In scena sarà un allestimento appositamente concepito per i ragazzi, lo spettacolo in un atto I Racconti di Violetta, liberamente ispirato alla Traviata di Giuseppe Verdi. Tra le peculiarità dell’allestimento, è quello di essere palestra formativa per alcuni giovani iscritti a due dei corsi del Progetto Sipario in via di svolgimento a Jesi per la formazione di figure professionali nelle arti e nei mestieri dello spettacolo dal vivo: Violetta sarà interpretata infatti da due studentesse del corso di formazione per Cantante Lirico Solista, mentre ‘dietro le quinte’ agiranno gli allievi del Corso per Maestro di Sala e di Palcoscenico. I Racconti di Violetta è uno spettacolo originale nella regia e nell’allestimento scenico che armonizza, nella durata di un’ora circa, il fascino della narrazione con le caratteristiche principali del melodramma. La presenza dei due attori-narratori gui­da gli ascoltatori facilitando la comprensione del libretto ed introducendoli nelle vicen­de dei personaggi. Il testo è di Gabriele Duma e Andrea Stanisci. La regia è di Gabriele Duma, i costumi di Andrea Stanisci, il progetto luci di Marco Carletti. Personaggi ed interpreti sono Antonella Franceschini (Annina), Gabriele Duma (Giuseppe), Mariacarla Seraponte (23-25/03) e Marta Torbidoni (20-24/03) nel ruolo di Violetta Valery, Raffaele D’Ascanio (23-24/03) e Salvatore De Benedetto (20-25/03) nella parte di Alfredo Germont, Matteo Ferretti nel ruolo di Giorgio Germont.


Al pianoforte Aurelio Scotto; maestro collaboratore Saverio Filomeno Coletta (20-25/03), maestro di palcoscenico Saverio Santoni, maestro alle luci Alice Castori. La scelta del titolo non ha come unica ragione quella di divulgare un classico del melodramma, ma soprattutto quella di riscoprire sotto la forma dell\'opera storie esemplari capaci di veicolare importanti archetipi: la guerra, l\'amore, l\'ingiustizia, perché lo spettacolo diventi un modo per riflettere e superare barriere culturali e pregiudizi sociali. Il biglietto di ingresso costa 5 euro.


Info: Fondazione Pergolesi Spontini tel. 0731 215643, fax 0731 226460 marketing@fpsjesi.com - www.fondazionepergolesispontini.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2010 alle 16:08 sul giornale del 23 marzo 2010 - 512 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, spettacoli, fondazione pergolesi spontini, teatro pergolesi, ragazzi





logoEV