counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Innovazione e sviluppo, procedono gli interventi regionali con nuovi contributi

1' di lettura
506

Ricerca e innovazione, tecnologia e competitività. Proseguono gli interventi regionali a sostegno del sistema produttivo regionale. In particolare, si tratta del bando che supporta il trasferimento tecnologico e di quello relativo agli investimenti delle piccole e medie imprese.

In dettaglio, lo scorso tre marzo è scaduto il termine per la presentazione delle domande relative al bando di supporto al trasferimento tecnologico attraverso la promozione di nuove conoscenze e competenze. L’intervento, che conta su quasi un milione di euro, prevede contributi in conto capitale per favorire il trasferimento e la diffusione delle conoscenze e delle competenze tecnologiche nei processi di ricerca e sviluppo sperimentati dalle imprese artigiane e industriali ubicate nelle aree svantaggiate. Una misura che si snoda attraverso la collaborazione di giovani tecnologi neo-laureati e l’utilizzo delle strutture e dei servizi specialistici forniti da partner tecnologici (università e istituti di ricerca pubblici o privati, centri servizi, parchi scientifici e tecnologici). Su questo bando sono stati presentati 34 progetti che prevedono il coinvolgimento di 41 Pmi, 55 giovani tecnologi, otto partner tecnologici.


Le domande presentate hanno fatto registrare un valore complessivo di investimenti pari a circa 14,4 milioni. Le idee progettuali presentate riguardano prevalentemente efficienza energetica e fonti di energia rinnovabili, nuovi materiali e nuovi processi produttivi, tecnologie informatiche e della comunicazione, domotica. Nei giorni scorsi, poi, un ulteriore milione di euro è stato messo a disposizione per permettere lo scorrimento della graduatoria relativa al bando che promuove gli investimenti tecnologici delle piccole e medie imprese ed ampliare di 12 unità, quindi, il numero dei beneficiari originariamente individuati. A cinque imprese originariamente ammesse è stato infine integrato l’importo del contributo concesso.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2010 alle 16:31 sul giornale del 23 marzo 2010 - 506 letture