counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Macerata: Scajola a Marinelli, \'Marche malate, serve un medico\'

3' di lettura
552

Ore 21.00, il Ministro dello Sviluppo Claudio Scajola fa il suo ingresso nell\'Auditorium San Paolo per la campagna elettorale del centrodestra, accompagnato dal candidato presidente alla Regione Erminio Marinelli e accolto dal presidente della Provincia Franco Capponi e dei coordinatori del PDL.

La prima battuta del Ministro è stata per Marinelli: “le Marche sono più malate di altre Regioni e qui più che altrove serve un medico, quindi Erminio tocca a te”.
“Questa Regione, male amministrata per troppi anni, - ha detto Scajola - ha bisogno di una svolta e oggi ci sono il candidato giusto e le condizioni. Siamo davvero ad un passo, dobbiamo crederci.”
“Il debito pro-capite della vostra Regione – ha detto il Ministro – è di 1700 euro, uno dei più alti d\'Italia. E a fronte delle tante tasse pagate la politica non è riuscita a tenere viva una delle economie più forti della penisola”.
Al centro dell\'intervento di Scajola oltre a fondi di garanzia e ammortizzatori sociali, c\'è stato il costo troppo alto dell\'energia per le imprese e per le famiglie “che in un\'Italia dei troppi no si trovano a pagare la bolletta più alta d\'Europa”.

Nell\'attesa dell\'arrivo del Ministro, sul palco si erano già avvicendati i candidati del PDL fra i quali quello per la carica di Sindaco, Fabio Pistarelli, e il candidato del capoluogo al Consiglio Regionale, Mauro Giustozzi: i due promotori dell\'incontro a maceratese.

Pistarelli ha detto che Macerata “ha bisogno di una nuova primavera economica per riprendersi il ruolo di leadership della Provincia. Il capoluogo deve essere tale anche dal punto di vista produttivo e delle infrastrutture. Quindi la vicinanza del Governo è fondamentale per l\'Intervalliva e per le nuove uscite stradali. Dobbiamo investire nelle nostre eccellenze e rendere produttive le nostre ricchezze”.

Giustozzi ha parlato dell\'importanza della “coesione dei moderati e di una Regione in sintonia con il Governo: fondamentale per il rilancio della nostra provincia” ed ha citato la propria esperienza professionale a fianco delle piccole imprese “per le quali servono sostegno, semplificazione, infrastrutture e banda larga”.

Prima di loro, Erminio Marinelli, candidato presidente, ha ringraziato “Il governo Berlusconi per la sua vicinanza alle Marche”.
L\'accordo di programma firmato stamattina per la Merloni - ha detto Marinelli -, sostiene anche dieci Comuni di questa Provincia coinvolti nella crisi dell\'indotto. È la prima volta che le Marche hanno accesso alla legge 181/89 e questo è merito solo del Ministro Scajola.”

Marinelli ha ricordato gli ammortizzatori sociali “anche quelli in deroga, che non sono stati un\'invenzione di Spacca ma derivano dall\'ultima Finanziaria”. Quindi il candidato del PDL ha ribadito il proprio impegno “ad abbassare l\'Irap e a sostenere il credito” ed ha infine ringraziato Scajola per il Decreto Incentivi firmato oggi dal Consiglio dei Ministri “dove si è tenuto conto di vari settori dell\'economia maceratese fra i quali l\'industria delle cucine”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2010 alle 02:20 sul giornale del 22 marzo 2010 - 552 letture