Marinelli: se il buco non esiste perchè non chiudete anche voi?

erminio marinelli 2' di lettura 13/03/2010 - “Duecento righe, una verità. È questa la proporzione fra bugie e no se si sommano le parole di Spacca e Marcolini: cioè coloro che hanno fatto perdere ai marchigiani oltre 40 milioni di euro”. È la risposta di Erminio Marinelli agli interventi di ieri sugli swap della Regione Marche e del Comune di Civitanova.

“A certificare questa perdita ci sono la stessa Regione Marche che si è iscritta fra i creditori nel fallimento Lehman Brothers, la trasmissione di RAI3 Report, Il Sole 24 Ore, Il Foglio e l\'istituto indipendente Martingale Risk. Tutti concordi: la Regione Marche ha perso nel fallimento Lehman più di Tim, Eni, Enel, Bnl e Monte dei Paschi di Siena”.

“La differenza con Civitanova? È che noi, al tasso d\'inflazione odierno ci abbiamo guadagnato quasi duecentomila euro. Nel caso della Regione invece, purtroppo la banca è fallita portando con sé gli accantonamenti. E abbiamo dimostrato già nei giorni scorsi che non ci sono né assicurazioni né fondi di garanzia”.


“So che è una materia difficile per tutti: se non lo fosse stata Spacca e Marcolini magari si sarebbero salvati. Ma se firmi contratti in inglese con una banca che sta per fallire e ti impegni a versarle 20 milioni di euro all\'anno senza avere in cambio garanzie, cosa vuoi che succeda?”


“A Civitanova, invece, come si fa anche nelle famiglie, abbiamo preso prestiti, li abbiamo tenuti sotto controllo nel pieno rigore di spesa ed ora li abbiamo chiusi a tassi bassissimi incassando quindi la differenza fra interessi e inflazione dopo aver avuto per anni un\'utile liquidità”. “La verità che i due e il povero Silenzi hanno scritto ieri è solo questa: Civitanova ha evitato perdite perché ha chiuso a tassi bassissimi”.



“Dunque alla luce di questa verità, faccio una domanda: dato che i tassi sono bassissimi per tutti perché loro non sistemano il loro Swap invece di rimandare il debito a chi governerà nel 2023? Purtroppo conosco la risposta: perché la banca è fallita e nessuno ridarà ai marchigiani i 40 mln di euro buggerati a Spacca”.

dal Comitato elettorale Erminio Marinelli




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2010 alle 12:47 sul giornale del 15 marzo 2010 - 712 letture

In questo articolo si parla di politica, civitanova marche, elezioni regionali, erminio marinelli, Comitato elettorale





logoEV