counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Urbino: causa incidente stradale e fugge senza prestare soccorso, arrestato

2' di lettura
1167

Arrestato con l\'accusa di omissione di soccorso e fuga il pirata della strada che ieri mattina lungo la bretella ad Urbino ha provocato un incidente stradale in cui è rimasta ferita una persona.
I Carabinieri della stazione di Urbino e del Nucleo Operativo e Radiomobile ducale hanno rintracciato ed arrestato un cittadino macedone, A.K. di 27 anni, residente a Cagli, incensurato, ritenuto il responsabile dell\'incidente stradale di ieri.

L\'uomo, che era a bordo di un\'Audi A6 berlina con altri 3 suoi concittadini, attorno alle 9:30 procedendo a velocità sostenuta in direzione di marcia verso Urbino lungo la bretella di Urbino-variante alla Ss 73 bis, avrebbe azzardato una manovra di sorpasso non consentita.

Nel corso di questa manovra però il cittadino macedone sarebbe andato a sbattere contro la fiancata sinistra di una vettura che proveniva dall\'opposto senso di marcia. L\'auto era condotta da un 71enne originario di Urbania e residente a Montecalvo in Foglia.

Nel violento impatto, l\'anziano che viagg, che viaggiava con la moglie rimasta illesa, è rimasto incastrato nelle lamiere del mezzo. Tempestivamente soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del Fuoco di Urbino, il 71enne è stato estratto ed accompagnato all\'Ospedale Civile Urbinate dove i medici hanno riscontrato lesioni al capo e alla schiena, giudicate guaribili in 25 giorni.

Nel frattempo, però, il \'pirata\' della strada si era dato alla fuga. Pertanto, i Carabinieri di Urbino hanno diramato la segnalazione ed attivato le ricerche. Ricerche terminate in tarda serata grazie al ritrovamento dell\'auto nella centrale Piazza Mercatale. Identificato quindi il conducente e condotto presso la Caserma, il 27enne è stato tratto in arresto con l\'accusa di omissione di soccorso e fuga. Il giovane si trova ora presso la casa circondariale di Pesaro, Villa Fastiggi.

Inoltre i Carabinieri della Stazione di Urbino e dell’Aliquota Radiomobile hanno proceduto a denunciare, per concorso in omissione di soccorso, le tre persone (il fratello del conducente, 22enne ed una coppia di amici albanesi di 28 e 37 anni, tutti in regola con il permesso di soggiorno e residenti anch’essi a Cagli) che erano a bordo del mezzo condotto dal macedone, per aver omesso di prestare l’assistenza occorrente e di dare immediato avviso all’Autorità dell’incidente con lesioni a persona.




Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2010 alle 19:49 sul giornale del 26 febbraio 2010 - 1167 letture