counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Ardo: Favia interviene alla Camera

2' di lettura
925

David Favia
L’on.David Favia venerdì mattina alla Camera dei Deputati ha chiesto con fermezza al presidente Fini di intervenire sul Governo e sul ministro Scajola perché entro il 28 febbraio si arrivi alla firma dell’accordo di programma per il gruppo Ardo di Fabriano.

“Vorrei infatti ricordarle – ha sostenuto Favia – che l’8 febbraio scorso al tavolo delle trattative al ministero è risultata a dir poco sconcertante l’assenza del ministro Scajola e di un qualunque sottosegretario . C’era solamente il direttore generale del ministero ed è stato davvero avvilente che il governatore delle Marche Gianmario Spacca,quello dell’Umbria Maria Rita Lorenzetti, i rappresentanti degli enti locali, i sindacati ed il sottoscritto abbiano dovuto fare un pressing risoluto proprio sui funzionari del Ministero per strappare la promessa della firma dell’accordo di programma entro fine febbraio.


“Ebbene – ha continuato Favia – nonostante le garanzie del direttore generale esplicitate perfino in un comunicato ufficiale, sono passati più di dieci giorni e nulla si è mosso tanto che gli operai dell’Antonio Merloni si son sentiti presi in giro e disperati hanno occupato la strada che da Fabriano porta a Roma. Per quanto mi riguarda, per quanto riguarda l’IDV riteniamo censurabile e deprecabile l’atteggiamento del ministro Scajola e del Governo, in aperto spregio di quelle migliaia di lavoratori e delle loro famiglie che temono per il loro posto di lavoro, per il loro futuro. La loro stessa dignità viene colpevolmente calpestata in quanto la vita da cassintegrati non è vera vita. Ecco, quindi, signor presidente che vengo a chiedere che con la riconosciuta autorevolezza la Presidenza della Camera induca il ministro Scajola ad intervenire evitando una ulteriore esasperazione della vicenda. A nome delle maestranze ARDO, a nome delle famiglie, a nome dell’intera comunità marchigiana le chiedo dunque che al più presto venga resa nota la data per la firma dell’accordo di programma per evitare di rendere ancor più drammatica la situazione”.



David Favia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2010 alle 17:10 sul giornale del 20 febbraio 2010 - 925 letture