counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: vendevano appartamenti finti a Sharm, arrestati

1' di lettura
1277

C\'è anche una donna di Ancona fra le persone arrestate dai carabinieri di Campli (Teramo). Assieme a dei complici, la donna vendeva degli appartamenti sul Mar Rosso inesistenti.

La denuncia è scattata per due uomini di Campli, di 44 e 39 anni, un uomo di 36 anni della provincia di Bergamo, una donna di 44 anni di Ancona e un uomo di 50 anni di Ravenna.

I truffatori vendevano degli appartamenti a Sharm el Sheik mai costruiti. La truffa, che per il momento è stata denunciata da 34 persone ma potrebbero essere molte di più, fruttava alla banda criminale circa 750mila euro. Addirittura un\'anziana aveva venduto la sua abitazione pur di acquistare un immobile sul Mar Rosso.

Ora i truffatori sono accusati di associazione a delinquere finalizzata alla truffa. Tutto è partito a seguito della denuncia di un imprenditore di Campli il quale, arrivato a Sharm per visitare il cantiere della sua abitazione, ha scoperto che si trattava della costruzione dell’Hotel Excelsior.


Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2010 alle 02:13 sul giornale del 06 febbraio 2010 - 1277 letture