counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pergola: si aggirava con un macete, arrestato un trentenne

1' di lettura
2744

macete
Girava ubriaco brandendo in aria un macete. I carabinieri della Stazione di Pergola hanno arrestato martedì pomeriggio un trentenne del posto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione e porto abusivo di arma bianca.

I carabinieri, impegnati nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, ricevuta la segnalazione da parte di un cittadino che indicava la presenza di un ubriaco con in mano un macete nei pressi di un bar del centro, si sono subito portati sul posto.


Il 30enne, pregiudicato del posto, alla vista dei militari, ha cercato di nascondere sotto il giubbotto l’arma, un macete con lama tagliente di quasi 40 cm di lunghezza. I militari, perquisito il giovane, hanno trovato e sequestrato l’arma, ma successivamente, nel corso delle operazioni di identificazione, il 30enne è improvvisamente andato su tutte le furie iniziando a sferrare calici e pugni contro i militari, che lo hanno immediatamente immobilizzato e tratto in arresto. Si trova ora rinchiuso nelle camere di sicurezza del comando in attesa del rito per direttissima.



macete

Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2010 alle 19:42 sul giornale del 03 febbraio 2010 - 2744 letture