Ricci: sono contrario alla fusione dei consorzi di bonifica della Regione

Partito Democratico 1' di lettura 05/12/2009 - Sono contrario alla fusione dei consorzi di bonifica della Regione. - così Mirco Ricci, capogruppo Pd Regione Marche commenta la votazione in III commissione - La commissione ha espresso parere favorevole alla fusione dei consorzi di bonifica delle Marche.

Nonostante questo continuo ad esprimere la mia contrarietà e mantenere la stessa posizione. Perché? Come partito abbiamo sempre sostenuto che tali consorzi possano essere assorbiti dalle competenze provinciali in materia di difesa del suolo, approvvigionamento idrico e bonifica. Infatti anche sul tema delle tariffe per la gestione abbiamo affrontato momenti di polemiche aspre e sopratutto quattro consorzi su cinque in regione hanno difficoltà di bilancio, solo quello di Pesaro è in equilibrio con i conti.



E\' vero che accorpare significa razionalizzare e risparmiare, ma non in questo caso. Creare un consorzio unico regionale è una manovra per spalmare i debiti pregressi e soprattutto il consorzio è un organismo in grado di essere funzionale su territorio provinciale e non più esteso. C\'è anche una proposta di un consorzio di Marche Nord e Sud, ma si tratta di una scelta da valutare con più attenzione e mi auguro che il dibattito non ancora concluso possa portare a una soluzione diversa dal parere della commissione.


da Mirco Ricci
capogruppo Pd Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2009 alle 17:05 sul giornale del 07 dicembre 2009 - 1083 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, mirco ricci





logoEV
logoEV