counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Macerata: regala un pozzo a chi non ha acqua, il Gvv Marche lancia la proposta

2' di lettura
1294

“Oggi sono circa un miliardo e 400 milioni le persone che nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile. Inoltre, più di 2 miliardi e 500 milioni di persone non godono d’alcun sistema sanitario domestico e una persona su tre al mondo non beneficia di sistemi di depurazione delle acque usate”.

Utilizza queste cifre spaventose Paola Agnani, presidente del Gruppo di volontariato vincenziano (Gvv) Marche, per spiegare le ragioni dell’incontro di sabato 28 novembre “Acqua una goccia per la vita”, nel corso del quale saranno anche presentati dei progetti per la costruzione di pozzi in Africa.

L’evento, organizzato con il sostegno del Centro servizi per il volontariato, si svolgerà nell’Aula Magna dell’Università di Macerata a partire dalle 9. Tra gli interventi previsti quello del biblista padre Paolo Garuti e del geologo Bruno Dettori. A conclusione prenderà la parola Marina Costa, past president dei Gruppi di volontariato vincenziano-A.I.C. Italia.

I progetti presentati saranno due: uno “Air Congo” è già avviato, nel senso che è già stata fatta una raccolta fondi per la canalizzazione di una sorgente nel villaggio di Ipeko che darà acqua a duecento famiglie; il secondo consiste nella costruzione di due pozzi ad Ambondro, uno dei villaggi più poveri del Madagascar: in questo caso la cifra necessaria, 4.000 euro, è ancora da raggiungere. Questo progetto, che fa parte della campagna di solidarietà con i poveri del mondo “Acqua: una goccia per la vita”, voluta dai Gruppi di volontariato vincenziano-A.I.C. Italia, lanciata nel 2008, è stato particolarmente preso a cuore dalla sezione marchigiana, che si è impegnata a portare direttamente il denaro al villaggio per la realizzazione dei pozzi.

Per informazioni: 333 5398038

Donazioni: c/c postale n. 41131749





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2009 alle 17:47 sul giornale del 27 novembre 2009 - 1294 letture