counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
articolo

Regione Marche e prefetture: accordo in vista delle elezioni regionali

2' di lettura
1868

Il Presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ha firmato un accordo di collaborazione con i prefetti delle provincie marchigiane riguardante l\'organizzazione delle elezioni regionali, che si svolgeranno nel marzo del prossimo anno.

Le prossime elezioni regionali per il rinnovo del Consiglio e della Giunta regionale dovrebbero tenersi, stando alle ultime indiscrezioni, nell\'ultima settimana del marzo 2010. In base ai principi del federalismo, l\'organizzazione delle elezioni è oramai di totale competenza delle autonomie locali, e la Regione Marche ha già provveduto a regolamentare il procedimento elettorale con una propria legge.




Il presidente Spacca ha firmato nella mattinata di mercoledì un accordo con i prefetti delle cinque province, riguardante alcuni importanti aspetti del procedimento elettorale. Un\'intesa che ribadisce il principio di \"leale cooperazione\" tra Stato e Regione per tutte le fasi della campagna elettorale, fino allo spoglio dei voti. L\'accordo contiene infatti le direttive per la distribuzione del materiale elettorale ai Sindaci dei Comuni e la creazione di un sito internet, che sarà attivato prossimamente, dal quale sarà possibile seguire l\'arrivo dei dati elettorali, che giungeranno direttamente in Regione senza la mediazione delle varie Prefetture.




\"Questa collaborazione tra Prefetture ed amministrazione è fondamentale per offrire un servizio efficace e completo al cittadino, che può così esercitare pienamente il suo diritto al voto\", dichiara Spacca. Il presidente della Regione ricorda anche che le elezioni del prossimo anno si svolgeranno \"secondo le norme previste dalla nuova legge elettorale. Questa prevede l\'elezione diretta di 42 consiglieri e del Presidente della Giunta\".




Grande soddisfazione è stata espressa dai cinque prefetti per questo accordo di collaborazione con la regione. \"La prefettura fornirà le sue competenze per quanto riguarda l\'organizzazione delle elezioni, mentre le spese saranno a carico dell\'ente regionale\", commenta il prefetto di Ancona, Claudio Meoli. La Regione Marche comunica infatti che il costo previsto per l\'organizzazione delle elezioni dovrebbe aggirarsi intorno ai 4 milioni di euro.





Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2009 alle 16:45 sul giornale del 26 novembre 2009 - 1868 letture