counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Macerata: firmato il nuovo contratto di servizio tra Regione e Trenitalia

2' di lettura
1003

firma contratto tra regione e ferrovie

Nel corso del Convegno sulla mobilità svoltosi a Macerata il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, l’Assessore regionale ai Trasporti, Pietro Marcolini e il responsabile della Direzione Trasporto Regionale di Trenitalia Gianfranco Laguzzi hanno firmato il nuovo Contratto di Servizio che permetterà il potenziamento ed il miglioramento della qualità dei servizi ferroviari di Trenitalia.

Il Nuovo Contratto di Servizio, che avrà per la prima volta durata di sei anni (2009-2014), rinnovabili per altri sei anni, si basa su un apposito “catalogo” dal quale attingere il tipo di treno e il numero di posti disponibili per i diversi servizi da offrire agli utenti. Il nuovo accordo, a fronte di un programma di servizio di circa 4,1 milioni di treni*chilometri che costa circa 56 milioni di euro, prevede un corrispettivo regionale di circa 39 milioni per il 2009 (che sarà poi adeguato al tasso di inflazione programmata). Circa 10 milioni di euro in più rispetto a quello precedente per potenziare e migliorare l’offerta.

Le principali novità: Entro i prossimi sei anni Trenitalia rinnoverà l’intero parco rotabile per i treni regionali marchigiani con l’acquisto di 4 elettrotreni monopiano da circa 300 posti a sedere e 12 treni tipo Minuetto diesel, e il rinnovo completo delle 160 vetture dedicate al trasporto regionale per un investimento complessivo di circa 100 milioni di euro di cui 8,4 milioni a carico della Regione Marche. Il nuovo Contratto di Servizio prevede anche un aumento del servizio offerto che per l’anno 2009 ha visto un aumento di 83.000 chilometri- treno che diverranno circa 150.000 nel corso del 2010 Altro elemento caratterizzante l’Accordo è la sperimentazione e sviluppo della bigliettazione elettronica e la riapertura al pubblico della biglietteria ferroviaria nella stazione di Jesi.




firma contratto tra regione e ferrovie

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2009 alle 17:21 sul giornale del 14 novembre 2009 - 1003 letture