counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA

Macerata, il Presidente Spacca fa tappa per la campagna d\'ascolto

2' di lettura
826

gian mario spacca

Tappa a Macerata per la campagna d\'ascolto del Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, che dichiara: \"La Regione negli ultimi cinque anni è cresciuta sotto l\'aspetto quantitativo e qualitativo\"

Si è tenuto ieri sera nella Sala convegni dell\'Istituto Case Popolari di Macerata uno degli incontri della campagna di ascolto di fine legislatura del Presidente della Regione Gian Mario Spacca.


\"Intendiamo mantenere l\'impegno assunto anni fa in campagna elettorale, di rendere conto ai cittadini dell\'attività di Governo che abbiamo intrapreso\", ha esordito Spacca, che ha proseguito poi: \"iniziando dalla sanità, ricordo che il vice Ministro Fazio ha segnalato le Marche come Regione ai vertici nella graduatoria speciale stilata al riguardo. In questo settore tra l\'altro Macerata eccelle, se pensiamo al reparto di oncologia. La salute come diritto fondamentale del cittadino era e resterà un obiettivo centrale delle nostre politiche. Un dato su tutti al riguardo: andremo verso una maggioranza di popolazione costituita da anziani nei prossimi decenni, e dovremo attrezzarci.

Tornando alla città che ci ospita, Macerata, voglio qui ricordare l\'importanza di una figura fondamentale quale quella di Padre Matteo Ricci: lo conosciamo troppo poco, dovrebbe essere il nostro testimonial maggiore per esaltare le Marche. Abbiamo creduto molto anche in termini economici nelle celebrazioni per il IV centenario della sua morte. Sento a proposito di testimonial molte prese di posizione inesatte riguardo ai fondi, peraltro di origine europea, che abbiamo investito per gli spot che Dustin Hoffman girerà i prossimi giorni nelle Marche, spot che avranno passaggi in prima serata nazionali e internazionali. Io rispondo che sono soldi investiti in una utile campagna di presentazione del nostro territorio: dobbiamo saperci vendere meglio\".


Infine Gian Mario Spacca conclude con riferimenti ai nodi infrastrutturali e a dati Istat: \"La terza corsia dell\'A14 e il progetto Quadrilatero sono scelte strategiche di vitale importanza per il nostro futuro. Soprattutto per Quadrilatero voglio precisare come abbiamo trovato la via per la risoluzione dei conflitti coinvolgendo i Comuni interessati nei confronti dello Stato. Le Marche negli ultimi dieci anni, ma soprattutto negli ultimi cinque, sono cresciute a livello quantitativo.

Basti ricordare che il PIL qui è cresciuto di più di 1/3 rispetto alla media nazionale: 18% contro il 12% nazionale. Una crescita che è anche qualitativa, per la vita dei cittadini delle nostre cinque provincie\".





gian mario spacca

Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2009 alle 23:52 sul giornale del 12 novembre 2009 - 826 letture