counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ascoli: salta l\'accordo sindacale alla Manuli, aggredito il sindacalista

1' di lettura
1413

L\'accordo che giorni fa i sindacati hanno trovato con la dirigenza della Manuli non è affatto piaciuto agli operai tanto che dalle parole si è passato alle mani.

È stato infatti aggredito e intimidito fisicamente il dirigente sindacale della Cisl-settore gomma, Colombini il quale al termine dell’assemblea indetta dai sindacati per vagliare l’ipotesi di accordo sul futuro della Manuli si è visto appunto minacciato ed aggredito.

Alla base del gesto le decisioni prese dai sindacati in accordo con l\'azienda che prevede il licenziamento di 250 addetti su 370 attualmente in forza alla Manuli. In una improvvisata votazione per alzata di mano tenutasi al termine di una tesissima assemblea, la maggioranza degli operai presenti, alcune centinaia, ha votato per il no all’intesa. Una chiara bocciatura che ha ribadito la contrarietà dei lavoratori all’ipotesi di accordo siglata fra sindacati confederali, Cgil, Cisl e Uil.

I sindacalisti hanno lasciato la sala congressi scortati da alcuni agenti della Digos.


Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2009 alle 22:42 sul giornale del 12 novembre 2009 - 1413 letture