counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Coldiretti: dieci chili di grano pagati come due caffè

1' di lettura
709

Acquistare dieci chili di grano dal produttore costa oggi meno che ordinare due caffè al bar.

A denunciarlo è la Coldiretti Ancona che venerdì, 6 novembre, incontrerà gli agricoltori della provincia per affrontare la gravissima crisi che sta colpendo i cereali, con un campo su tre a rischio abbandono e migliaia di imprese che potrebbero chiudere i battenti a causa del crollo dei prezzi.



L’iniziativa, che si annuncia affollata, si terrà a Jesi, nella sala del Centro Esagono della Banca Popolare di Ancona, con inizio alle ore 16. “Produrre dieci chili di grano costa oggi all’agricoltore quasi tre euro ma il prezzo che riceve è esattamente la metà, un euro e mezzo, che è più o meno il costo di due caffè al bar – spiega Maurizio Monnati, presidente di Coldiretti Ancona -. In queste condizioni le aziende che vogliono seminare lo fanno con il rischio concreto di lavorare in perdita, con la beffa di vedere poi che il prezzo del pane fatto con il loro stesso grano moltiplica per venti sui banchi del fornaio o del supermercato”.



Proprio per ridare valore al grano anconetano Coldiretti ha avviato un progetto per una filiera agricola tutta italiana. Ad aprire i lavori sarà Alberto Bertinelli, direttore Coldiretti Ancona, cui seguiranno gli interventi del professor Angelo Frascarelli (Università degli studi di Perugia), di Antonio Barbiero (Consorzio Agrario di Padova e Venezia), di Pietro Sandali (capo Area azione economica Coldiretti), e di Maurizio Monnati (presidente Coldiretti Ancona). Le conclusioni saranno affidate a Giannalberto Luzi, presidente della Coldiretti Marche.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2009 alle 14:55 sul giornale del 05 novembre 2009 - 709 letture