counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CULTURA

Ancona: Teatro delle Muse, presentata la Stagione lirica 2009/2010

3' di lettura
1266

Al Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona presentata la Stagione Opera Balletto Recital Concerti 2009/2010. Si parte il 22 Gennaio 2010. Il Direttore artistico Alessio Vlad: \"il Teatro delle Muse gode ormai di credibilità internazionale\". Il Sindaco di Ancona Fiorello Gramillano: \"La cultura dovrà avere sempre più spazio per poter aumentare la partecipazione e la sensibilità del pubblico e dei cittadini\"

Teatro delle Muse di Ancona, si parte con la nuova stagione di Opera, recital, balletto e concerti. Via il 22 Gennaio 2010 con \'Hin Und Zuruck\' e \'L\'Heure Espagnole\', chiusura il 23 e 24 Aprile successivi con il \'Gala dal classico al contemporaneo\' della Scuola di Ballo dell\'Accademia Teatro alla Scala.


Il Maestro Alessio Vlad, direttore artistico della Stagione Lirica: \"Il cartellone di quest\'anno nasce nonostante le difficoltà. Il nuovo CDA si è insediato da poco tempo, ma siamo riusciti comunque ad allestire la programmazione, e per questo voglio ringraziare i miei collaboratori e anche gli artisti. Questi ultimi si sono dimostrati affezionati ad Ancona, al nostro Teatro ed evidentemente alle condizioni di lavoro che qui trovano. Ormai il Teatro delle Muse ha credibilità internazionale. Tanto per citare un esempio della statura dei professionisti che ospitereremo, ricordo il ritorno in scena in Marzo del baritono e vincitore del premio internazionale \"Franco Corelli\" Nmon Ford, in un Recital di canto.

Non solo: le novità di questa stagione si colorano di due aspetti importanti. Da un lato avremo due concerti dell\'Orchestra Filarmonica Marchigiana, a segnalare la collaborazione sul territorio della Regione; dall\'altro registreremo la messa in scena del \'Don Giovanni\' di Mozart dopo il passaggio della scorsa estate allo Sferisterio di Macerata: quindi anche lavoro comune con i Teatri delle Marche. Segnalo inoltre la collaborazione con l\'AMAT. Insomma una stagione che si presenta con le migliori aspettative, sebbene le difficoltà di bilancio siano una questione reale. Io credo tuttavia che non bisogna lamentarsi, e che anzi quando mancano i soldi, ci sia l\'occasione di far lavorare l\'ingegno per trovare allo stesso modo soluzioni consone\".


Le problematiche di bilancio della Fondazione Teatro delle Muse erano state affrontate nell\'intervento di saluto dal Sindaco di Ancona, Fiorello Gramillano: \"Non possiamo nascondere che il bilancio richiede attenzione, ma credo che l\'importanza delle opere previste in cartellone consenta di tollerare anche questioni del genere, magari combattendole. Penso ad esempio all\'interesse che la nostra Stagione al via può suscitare negli sponsor e nei partner, che sono numerosi e ringrazio insieme ai Soci fondatori, alla Camera di Commercio e alla Provincia di Ancona. La cultura avrà sempre più spazio: dobbiamo aumentare la sensibilità dei cittadini e fornire spettacoli di qualità. Vorrei che quando si parla di cultura, divenga inscindibile il binomio cultura / Teatro delle Muse, che dovrà essere sempre più un riferimento per Ancona e le Marche\".


Il Presidente della Provincia di Ancona, Patrizia Casagrande: \"Dopo otto anni possiamo dire di aver vinto la scommessa, formando nuove professionalità, creando un pubblico giovane, dando impulso alla cultura. La stagione segnerà il ritorno di artisti importanti. Faccio i miei complimenti al Maestro Vlad per il prestigio del progetto, nonostante la limitatezza del budget\".


Il prossimo 8 Novembre alle ore 11.00 è previsto un aperitivo con cui il Maestro Alessio Vlad gradirà portare il suo saluto alla cittadinanza per la Stagione lirica alle porte.


http://www.teatrodellemuse.org/







Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2009 alle 13:23 sul giornale del 05 novembre 2009 - 1266 letture