counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ECONOMIA
comunicato stampa

Sicurezza nei luoghi di lavoro: Confindustria in prima linea

1' di lettura
992

confindustria generico

– Docenti d’eccezione del calibro di Maria Pia Cancellieri, già responsabile regionale della Società Italiana di Ergonomia, Francesco Tulli, esperto di sicurezza e di comunicazione della Humanities srl di Roma, Giovanni Monti, responsabile del Servizio Sicurezza dell’AMMA, Unione Industriali di Torino e Michele Lepore, docente di normativa della Sicurezza presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università la Sapienza di Roma saranno a fianco di Confindustria Ancona sulla formazione in tema di tutela della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Attraverso SO.GE.S.I. srl, ente di formazione accreditato presso la Regione Marche, Confindustria Ancona organizza infatti sempre nuove edizioni dei corsi di formazione obbligatori previsti dalla legge e rivolti ai Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi.


Si tratta di diverse edizioni dei corsi che, in conformità a quanto richiesto dalla normativa vigente in materia, affrontano, in base ai vari macrosettori di appartenenza delle aziende e dei destinatari, i rischi presenti sui luoghi di lavoro correlati alle specifiche attività lavorative: si passa dunque dalla valutazione dei rischi fisici e chimici, allo studio dei rischi infortuni o legati all\'organizzazione del lavoro; dalla sicurezza antincendio alla scelta dei dispositivi di protezione individuali fino ad arrivare nel corso avanzato ad affrontare temi quali i rischi di natura ergonomica, il ruolo dell’informazione e della formazione in tema di sicurezza sul lavoro, l’organizzazione e i sistemi di gestione e il sistema delle relazioni e della comunicazione con i rischi di natura psicosociale.


I corsi si svolgeranno durante i mesi di novembre e dicembre. Il servizio Scuola e Formazione di Confindustria Ancona è a disposizione per ogni informazione allo 071 2904894.



confindustria generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2009 alle 14:16 sul giornale del 29 ottobre 2009 - 992 letture