counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Educ@ 2009: un progetto didattico si lega alla sesta edizione di Eco&Equo

3' di lettura
905

Presentato Educ@ 2009, un progetto didattico orientato, a cura della Regione Marche e di Rees Marche, legato al sesto appuntamento con Eco&Equo, che si terrà presso l\'Ente Fiera di Ancona dal 27 al 29 Novembre prossimi. L\'Assessore Regionale all\'Ambiente Amagliani: \"La rinnovata collaborazione tra noi e Rees si arricchisce di questo percorso didattico, evento importante di Eco&Equo\".

La sesta edizione di Eco&Equo, la fiera dell\'attenzione ambientale, sociale e dell\'economia solidale che si terrà alla Fiera di Ancona dal 27 al 29 Novembre prossimi, si presenta con \'Educ@ 2009: preparati al MEGLIO\', un nuovo progetto didattico a cura della Regione Marche e di R.E.E.S Marche (Rete di economia etica e solidale).


\"Quattordici classi provenienti da istituti a vari livelli da tutta la Regione, eccettuato il territorio ascolano, coinvolte. Parliamo di 320 ragazzi che si confronteranno in questo percorso didattico del tutto gratuito con gli operatori sulle quattro tematiche strategiche\", spiega la Prof. Katya Mastrantuono, responsabile del progetto, che le elenca: \"un filone valoriale culturale, un filone economico/finanziario, uno scientifico e infine il filone tecnologico. Poi durante i giorni di Eco&Equo verranno allestiti laboratori di varia natura, dall\'utilizzo di software libero alla costruzione di strumenti musicali, alla pittura, fino ai laboratori di saltarello e capoeira. I laboratori saranno appunto l\'esito dei quattro incontri di due ore ciascuno per ciascuna delle classi, previsti dalla vigilia di questa edizione di Eco&Equo fino all\'inizio del 2010.


Diamo fiduciosi appuntamento all\'edizione del 2010 per la premiazione. Aggiungo che le classi sono state selezionate con un criterio trasparente, ovvero l\'ordine cronologico con cui ci sono pervenute le richieste, e comunque quelle escluse potranno partecipare ugualmente: per ogni informazione è prevista una sezione \'scuole\' nel sito di Eco&Equo. Ringrazio l\'Assessore Amagliani per la sua importante presa di posizione su queste tematiche\".


L\'Assessore Regionale all\'ambiente, Marco Amagliani: \"In questa sede intendo rimarcare il rapporto tra l\'assessorato di mia competenza e R.E.E.S Marche, una rinnovata collaborazione che, per questa sesta edizione di Eco&Equo, ormai vetrina nazionale dell\'economia solidale, passerà attraverso un percorso didattico. Ci siamo rapportati con diversi istituti a vari livelli. Le questioni sul tavolo sono quelle su cui si incentra Eco&Equo, le stesse che come Regione ci prefiggiamo quali obiettivi da perseguire nelle nostre politiche: le energie rinnovabili, l\'economia etica, il turismo responsabile, le architetture bio-compatibili, l\'agricoltura biologica, la riduzione del consumo dei rifiuti. Da dieci anni siamo su questa lunghezza d\'onda, in un\'ottica che prevede l\'uso e il non abuso del territorio, nonchè il rispetto dei diritti di cittadinanza delle persone sul territorio: in tal senso le deleghe che ho assunto ai servizi sociali, alla cooperazione e sviluppo e all\'ambiente, riempiono il contenuto di questo progetto che intendiamo portare nelle scuole\".


Conclude Davide Guidi, Presidente di R.E.E.S Marche: \"La nostra organizzazione opera da cinque anni, e da qualche tempo lavoriamo insieme alla Regione Marche con l\'obiettivo di mettere in rete tutti i soggetti che si occupano di tematiche quali quelle illustrate dall\'Assessore Amagliani. Vogliamo consolidare e rafforzare l\'economia locale fondata sulla partecipazione delle persone dal territorio, e rafforzare le reti territoriali. Abbiamo cercato di coinvolgere al massimo gli operatori dell\'economia solidale, elaborando in tal senso la Carta dei Criteri insieme alla Regione: presto la vedrete nel nostro sito web\".


http://web.resmarche.it/resmarche/articles/art_1092.html




Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2009 alle 13:49 sul giornale del 29 ottobre 2009 - 905 letture