counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
comunicato stampa

Motociclismo: Animento vince ilcampionato europeo di supermoto

6' di lettura
1188

Torna in Italia per la terza volta un evento mondiale di supermoto con la sesta prova del campionato della specialità che ha assegnato il GP di Lombardia 2009 sulla spettacolare pista di Ottobiano, nel territorio della provincia pavese.

Uno splendido sole ha accompagnato il weekend sportivo che prevedeva un programma fittissimo di appuntamenti, ad iniziare dall’evento di cartello che prevedeva la sfida iridata sulle chicane del circuito pavese, e cha ha visto la vittoria del pesarese campione italiano Ivan Lazzarini (Honda) grazie a due vittorie schiaccianti in classe S1, e del francese Adrien Chareyre (Husqvarna) con un primo e un secondo posto nelle due manche in classe S2. Bene nel complesso anche le prestazioni dei nostri azzurri non solo nel mondiale ma anche nel confronto europeo che ha visto in pista le classi Open e S3 vinte rispettivamente dal marchigiano Marco Animento (Kawasaki) e dal bulgaro Angel Karanyotov(Ktm). CLASSE S1: Gara in solitario per il nostro azzurro più forte, Ivan Lazzarini, che è partito in testa subito dopo il via ed ha chiuso davanti a tutti dopo aver condotto l’intera manche. Dietro al pilota Honda hanno chiuso i francesi Thomas Chareyre (Husqvarna) e l’ attuale leader di campionato Thierry Van Den Bosch (TM) che si sono scambiati le posizioni nel corso dei primi giri, quindi il belga Eddy Seel (Suzuki), Max Verderosa (Honda), Massimo Beltrami (Aprilia), Christian Ravaglia (Aprilia).Nella manche conclusiva è ancora un travolgente il pesarese Ivan Lazzarini a prendere il comando della corsa e comandare tutti i 17 giri percorsi, senza lasciare spazio alla concorrenza che è stata costretta ad inseguire. Sul podio finiscono Thomas Chareyre che fino all’ ultima curva ha tentato ogni possibilità, chiudendo davanti ad un progressivo Thierry Van Den Bosch che rimane in testa al campionato.

Quarta piazza per il belga Eddy Seel (Suzuki) anch’ egli in crescendo, seguono l’ ordine Christian Ravaglia e Max Verderosa che hanno entrambi perso posizioni rispetto all’ avvio.CLASSE S2: In solitario la vittoria del leader del campionato il francese Adrien Chareyre (Husqvarna) che partito davanti a tutti è riuscito a mantenersi in testa sino al diciassettesimo e ultimo giro, anticipando il belga Gerald Delepine (Husqvarna), l’astigiano Paolo Gaspardone (Honda), Edgardo Borella (Ktm). Manche da buttare per il bresciano Davide Gozzini che dal secondo posto dove si trovava a metà gara, causa una scivolata, è sceso al sesto posto, punteggio poi azzerato dalla giuria causa l’aiuto esterno ricevuto per rialzare la moto.Al via della manche conclusiva è Davide Gozzini ad andare in testa, prima davanti al belga Gerald Delepine (Husqvarna) che poi è caduto nel tentativo di riprendere il bresciano, quindi al francese Adrien Chareyre (Husqvarna) rimasto poi alle sue spalle sino al traguardo e ancora in testa al campionato, che non è riuscito a vincere per soli quattro punti. Terza piazza per Delepine davanti ad Andrea Occhini (TM), allo statunitense dell’ Ohaio, Mark Burkhart, vincitore di due medaglie agli X-Games, mentre appena più dietro chiude la coppia azzurra Fabrizio Bartolini, Edgardo Borella. Per le gare del Campionato Europeo vince la prova casalinga il forte pilota marchigiano delle Fiamme Oro, Marco Animento (Honda), in ragione di due seconde piazze terminate rispettivamente dietro ad Alberto Dall’ Era (Ktm), caduto nella seconda manche senza gravi conseguenze, e Teo Monticelli (Honda) giunto secondo assoluto e ancora leader di campionato, mentre sul terzo gradino ha chiuso Ryan Sconfietti (Honda). In classe S3 si aggiudica la prova italiana grazie a due vittorie il bulgaro Angel Karanyotov (Ktm) su Janina Wuerterle (Ktm) e Kevin Werterle (Ktm).Infine il Trofeo Aprilia, che è stato vinto dal pratese Christian Romano per la classe Open in ragione di un primo e un quarto posto che gli hanno permesso di anticipare sul podio assoluto di giornata Simone Comellini e Giuseppe Di Iorio. L’occasione del GP lomellino è servito anche per la cerimonia di premiazione dei Campioni Italiani e Internazionali Supermoto 2009, consegnati al pilota Honda Ivan Lazzarini che ha conquistato sia la classe S1 sia la classifica Internazionale, e al bresciano Davide Gozzini (TM-747 Motorsport) per la S2.Prossima tappa per il mondiale supermoto è fissata per il 14 e 15 novembre con il GP di Catalunya, in Spagna.

Notevole interesse ha suscitato la presenza dellaQuantya Track, moto elettrica nata per un impiego fuoristrada-supermoto, dotata di un motore elettrico e una potenza di 12 kW.CLASSIFICHE-S1 GARA-1: 1. Ivan Lazzarini (Honda-ITA) 17 giri in 20’36.797; 2. T. Chareyre (Husqvarna-FRA);3. T. Van Den Bosch(TM-FRA).S1 GARA-2: 1. Ivan Lazzarini (Honda-ITA) 17 giri in 20’31.629; 2. Thomas Chareyre (Husqvarna-FRA); 3. Thierry Van Den Bosch (TM-FRA).S1 ASSOLUTA: 1. Ivan Lazzarini punti 50; 2. Thomas Chareyre 44; 3. Thierry Van Den Bosch 40.S1 CMPIONATO: 1. Thierry Van Den Bosch punti 232; 2.Ivan Lazzarini213; 3. Thomas Chareyre 211.S2 GARA-1: 1. Adrien Chareyre (Husqvarna-FRA) 17 giri in 20’43.272; 2. G. Delepine (Husqvarna-BEL); 3. P. Gaspardone (Honda-ITA).S2 GARA-2: 1. Davide Gozzini (TM-ITA) 17 giri in 20’44.194; 2. A. Chareyre (Husqvarna-FRA); 3. G. Delepine (Husqvarna-BEL). S2 ASSOLUTA: 1. Adrien Chareyre punti 47; 2. Gerald Delepine 42; 3. Mark Burkhart 32.S2 CAMPIONATO: 1. Adrien Chareyre punti 262; 2. Gerald Delepine 216; 3. Davide Gozzini 213.ES OPEN GARA-1: 1. Alberto Dall’Era KTM 16 giri in 19’52.186; 2. M. Animento KAW; 3. R. Sconfietti HON; 4. T. Monticelli HON; 5. R. Peroni HSQ.EC OPEN GARA-2: 1. Teo Monticelli HON 14 giri in 17’19.621; 2. M. Animento KAW; 3. R. Sconfietti HON; 4. R. Peroni HSQ; 5. A. Piccinato APR. EC OPEN ASSOLUTA: 1. Marco Animento punti 44; 2. T. Monticelli 43; 3. R. Sconfietti 40; 4. R. Peroni 34; 5. M. Porfiri 31.EC OPEN CAMPIONATO: 1. Monticelli T. ITA 162; 2. Porfiri M. ITA 155; 3. Dall\'Era A. ITA 151; 4. Sconfietti R. ITA 134; 6. Leone V. ITA 95; 10. Martella M. ITA 40.ES3 GARA-1: 1. Angel Karanyotov (Ktm-BUL) 16 giri in 21’05.144; 2. J. Wuerterle (Ktm-GER); 3. K. Wuerterle (Ktm-GER); 4. C.Hochedez (Honda-FRA).ES3 GARA-2: 1. Karanyotov A. KTM; 2. Wuerterle J. KTM; 3. Wuerterle K. KTM; 4. Hochedez C. HON 36. ES3 ASSOLUTA: 1. Karanyotov A. BUL punti 50; 2. Wuerterle J. GER 44; 3. Wuerterle K. GER 40; 4. Hochedez C. FRA 36.ES3 CAMPIONATO: 1. Karanyotov A. BUL punti 283; 2. Wuerterle J. GER 235; 3. Wuerterle K. GER 173; 4. Hochedez C. FRA 151.APRILIA CUP ASSOLUTA: 1. Christian Romano punti 43; 2. Simone Comellini 43; 3. Giuseppe Di Iorio 41; Lorenzo Lapini 36; 5. Andrea Camanini 34.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2009 alle 10:38 sul giornale del 27 ottobre 2009 - 1188 letture