Uscita a Ovest: la Regione vuole accelerare i tempi

lidio rocchi 2' di lettura 23/10/2009 - L\'assessore alle infrastrutture Lidio Rocchi commenta l\'accordo sull\'uscita a Ovest di Ancona.

In data 22 ottobre 2009, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si sono svolti i lavori della terza seduta del “Collegio tecnico” convocato su richiesta della Regione Marche. Nelle precedenti sedute si sono affrontate puntualmente tutte le criticità evidenziate nella DGR 1308/09 essendo state ritenute dal Collegio meritevoli di approfondimento tecnico. Rimangono da definire le modalità di recepimento da parte degli Enti presenti delle conclusioni del Collegio tecnico e se necessita un ulteriore passaggio presso gli organi istituzionali di Regione e Comune.

L’assessore alle Infrastrutture della Regione Lidio Rocchi a proposito degli articoli usciti di recente sulle questioni da risolvere per l’iter di approvazione dell’Uscita a Ovest dal porto di Ancona intende precisare che la Regione lavora dunque “per abbreviare i tempi e non certo per allungarli”. Ecco perché la Regione ha chiesto di analizzare con attenzione la situazione e risolvere prima tutte le interferenze sollevate e rimanenti sul tavolo, concernenti il progetto preliminare anche alla luce di quanto proposto da Confindustria nel suo piano, già recepito dal comitato tecnico congiunto.

I principali temi trattati durante i lavori del Collegio tecnico sono i seguenti.
1) Interferenze con RFI, sono state indicate le soluzioni tecniche che garantiscono la fattibilità dell’opera;
2) Interferenze con Multiservizi S.p.a, è stata indicata la soluzione per conciliare l’esigenza di destinare aree a parcheggio in area portuale e la necessità di ricollocare i manufatti del depuratore garantendo anche la possibilità di successivi ampliamenti del depuratore stesso.
3) Razionalizzazione dello svincolo al porto, si è valutata la soluzione proposta da Confindustria Ancona indicando piccole modifiche per un migliore collegamento in ambito portuale.
4) Valutazione definitiva della volumetria edificabile presso il nuovo casello stradale

La conclusione dei lavori del Collegio tecnico ha previsto delle prescrizioni al progetto in esame da adempiere nelle successive fasi di progettazione. I risultati del tavolo tecnico verranno portati all’attenzione del CIPE per l’esame del progetto con le prescrizioni indicate dal Collegio stesso.

Siamo soddisfatti perché ora il progetto dell’Uscita Ovest può decollare con velocità e certezze. Come la Regione aveva previsto, è stato raggiunto, con l’impegno di tutti gli enti ed i soggetti interessati, l’obiettivo che ci proponevamo: tempi veloci per risolvere in modo condiviso le tante criticità che altrimenti rischiavano di creare grandi problemi nella fase successiva di realizzazione dell’infrastruttura. Il sistema logistico integrato di Ancona e dell’intera regione troverà grande impulso dal collegamento veloce del Porto alla grande viabilità





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2009 alle 14:21 sul giornale del 24 ottobre 2009 - 621 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, lidio rocchi





logoEV