Teatro del Canguro, al via la 29° edizione del teatro per ragazzi ad Ancona

3' di lettura 23/10/2009 - Ancona, al via \"Aperditad\'occhio 2009/2010\", la 29° edizione della rassegna di teatro dedicato ai giovani a cura del Teatro del Canguro. Il Sindaco di Ancona Fiorello Gramillano: \"Opera formativa di grande spessore, il mio sincero in bocca al lupo per la stagione alle porte\"

E\' stata presentata in Municipio \"APerditad\'occhio 2009/2010\", la ventinovesima edizione della rassegna di teatro per giovani e giovanissimi organizzata dal Teatro del Canguro in collaborazione con il Comune di Ancona. Una tradizione decennale, che si rinnova di anno in anno per forme e contenuti. Il direttore artistico del Teatro del Canguro, Lino Terra: \"Ancora una volta iniziamo questa stagione teatrale quasi esclusivamente dedicata ai bambini. Essi oggi vanno aiutati, ed è questa la funzione precipua del teatro, a non \'nutrirsi\' solo di tv, ma ad allargare i loro orizzonti\".


Sulla stessa lunghezza d\'onda il Sindaco Gramillano: \"La valenza del teatro per ragazzi è molto rilevante, credo ineguagliabile. Rispetto ad esempio alla tv, mi viene in mente il confronto tra un pc e un libro, con il primo dei due non in grado di trasmettere la profondità e stimolare la riflessività come possono fare un libro o, appunto, il teatro. Solo mettendo in moto la capacità riflessiva possiamo agire sul bambino, che sarà lo spettatore adulto di domani. Lo stesso nome della rassegna, \'Aperditad\'occhio\', mi lascia immaginare la possibilità, che il teatro permette, di andare oltre una semplice visione realistica delle cose. Il mio sincero in bocca al lupo per la stagione che inizia, per quella che è un\'opera formativa di grande spessore\".


\'Aperditad\'occhio 2009/2010\' prevede innanzitutto una sezione di spettacoli domenicali in fascia pomeridiana (inizio il 1 Novembre alle 17.00 con l\'allestimento di \"Mimmo e Piccolo...e altre storie\" al Teatro Sperimentale in via Redipuglia ad Ancona), tra cui sono previsti in cartellone \"Pinocchio\" e \"Peter Pan\". Inoltre è in programma una sezione dedicata alle scuole, con spettacoli messi in scena alle 10.00 in esclusiva per gli alunni delle scuole d\'infanzia, delle primarie e secondarie di primo grado. Ancora Lino Terra: \"Noi invieremo il programma agli insegnanti, i quali decideranno in base al tipo di spettacolo indicato se prenotare o meno per la propria classe o anche per l\'intera scuola. C\'è un servizio di trasporto dalle scuole al teatro, di solito pubblico. Altrimenti provvederemo autonomamente al noleggio di mezzi da ConeroBus. Quanto ai prezzi degli spettacoli, sono molto bassi e consentiamo la formula dell\'abbonamento per venire incontro alle esigenze delle famiglie\".


\"Quella curata dal Teatro del Canguro è l\'unica vera, grande e strutturata rassegna di teatro per ragazzi nelle Marche. Ancona ha sempre creduto in questa iniziativa, e constato con piacere come ora il territorio del Fermano, ad esempio, stia progredendo in tal senso. I ragazzi vanno allevati nel modo migliore. Oltre al cibo, per mangiare, c\'è l\'esperienza teatrale, unica vera offerta formativa per l\'anima\", conclude Ornella Pieroni per l\'AMAT.









Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2009 alle 14:17 sul giornale del 24 ottobre 2009 - 755 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro del canguro, amat, teatro sperimentale, comune ancona, lino terra, fiorello gramillano, stefano novelli, Ornella Pieroni





logoEV