counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Senigallia: Europa… e non solo: gli studenti a confronto

2' di lettura
742

europa

Torna, dal 26 al 30 ottobre, a Senigallia, “Europa …e non solo: dialoghi intorno ai confini”, la manifestazione internazionale promossa dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, giunta alla sua quarta edizione, iniziativa a carattere formativo sul complesso tema della cittadinanza, considerato nella molteplicità dei suoi aspetti e anche nelle connessioni con le indicazioni europee.

L’evento, che ha come titolo, quest’anno, “La luce e l’ombra”, è rivolto agli studenti, ai genitori e al personale dirigente, docente e amministrativo della scuola delle Marche, nonché agli studenti di 26 delegazioni di stati extraeuropei ed extracomunitari, delle aree dei Balcani e del Mediterraneo e Nord Africa (MeNA) e comunque dell’Europa lontana. La manifestazione si colloca all’interno del progetto culturale “Le Marche: una regione laboratorio”, promosso nel 2003, con l’Alto Patronato dei presidenti Ciampi e Napolitano, dalla Direzione Generale dell’USR per dar modo alla scuola di riflettere sulla crescente complessità del proprio ruolo e su aspetti di particolare rilievo educativo, didattico e sociale e, quindi, di dialogare con le altre istituzioni del territorio che la ospita.


L’intento è quello di recuperare e riaffermare il valore di una dialettica dai toni miti, necessaria a chi, come la scuola, pone al centro dei propri interessi il rispetto della dignità della persona umana e del suo cammino quotidiano, alla ricerca della “giusta misura” tra il bene individuale e quello comune. “Europa e … non solo” nasce infatti con l’obiettivo di offrire ai ragazzi di diverse latitudini un’occasione per sentirsi, allo stesso modo, ospiti del mondo, pensare insieme un’idea di cittadinanza che valga a superare i confini, non solo geografici, riconoscere le tracce d’ una comune umanità, riflettere sui diversi aspetti della vita civile, ragionare sulle virtù civiche e conoscere le emozioni che accompagnano la vita di un cittadino del proprio paese e del mondo. L’evento, che costituirà anche l’occasione per far conoscere il ruolo del Comitato delle Regioni in Europa, che sostiene la manifestazione, prevede la partecipazione, tra gli altri, di Maurizio Viroli, docente di Teoria politica nell’Università di Princeton, Aurelio Angelini, presidente nazionale UNESCO, Roberto Casati e Fausto Fraisopi, rispettivamente ricercatore del Centro Nazionale della Ricerca Scientifica (CNRS) e docente della Scuola Normale Superiore (Università di Versailles) di Parigi, Marco Dallari, docente dell’Università di Trento, Giovanni di Cosimo, membro dell’Associazione Italiana Costituzionalisti, e Norma Trezzi, della Consulta Italiana di Bioetica.


Oltre ai moduli formativi del mattino, sono previsti undici seminari pomeridiani, in sessione parallela, sui temi dell’educazione alla cittadinanza, dell’Europa dell’istruzione, dell’intercultura, della cultura dell’orientamento, del bullismo, della promozione della lettura e del libro, dell’educazione ambientale, dell’affido familiare nell’ambito dell’alleanza educativa scuola famiglia, del rapporto tra cultura scientifica e umanistica in relazione alle nuove tecnologie dell’informazione e della tutela degli animali.



europa

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2009 alle 18:15 sul giornale del 24 ottobre 2009 - 742 letture