Marcolini ha inaugurato il desk delle pm a Nanchino

2' di lettura 23/10/2009 - L’assessore alle Finanze, Pietro Marcolini, ha inaugurato venerdì a Nanchino, nello Jangsu, lo sportello di assistenza alle piccole e medie imprese interessate ad operare nel mercato cinese. Si tratta del terzo desk che la Regione Marche , in collaborazione con le Camere di commercio, attiva in Cina, viste le notevoli opportunità di business legate ad un’economia in crescita (+ 9 per cento le previsioni per il 2009) nonostante la crisi internazionale in atto.

Sempre nello Jangsu, a Liyang City, Marcolini ha preso parte, intervenendo a più riprese, anche al forum internazionale organizzato dal prestigioso studio Ambrosetti e dedicato alle economie di Cina ed Europa. La Regione Marche è stata l’unica ad essere invitata all’importante evento di approfondimento. “Alla vigilia di avvenimenti molto rilevanti come la mostra su Padre Matteo Ricci – sottolinea Marcolini - il desk risponde all’esigenza di dotare il sistema delle imprese di un servizio qualificato e permanente di assistenza tecnica.


Il desk di Nanchino, affidato in gestione all’azienda speciale della Camera di commercio di Ancona, è coordinato in rete con gli altri due desk esistenti in Cina, quello di Shanghai e quello di Xiamen. Stiamo attraversando una congiuntura difficile, anche dal punto di vista delle esportazioni, occorre quindi guardare a quei mercati che nonostante la crisi continuano a mostrare vivacità e domanda sostenuta. All’evento Ambrosetti poi, al quale è stato un grande onore essere invitati, ho avuto occasione di presentare i progetti che la Regione sta portando avanti in quest’area. Nello Jangsu viene prodotto un sesto del Pil cinese, è importante essere qui, per intercettare parte di questa ricchezza, a vantaggio del territorio marchigiano”.


Il 23 giugno 2009 il presidente Spacca ha sottoscritto un accordo tra Regione Marche e Provincia cinese dello Jiangsu, rappresentata da una delegazione economico – istituzionale guidata dal vice governatore Shi Heping, hanno sottoscritto un accordo di partenariato per sviluppare insieme progetti di cooperazione economica, commerciale, universitaria, culturale e turistica. La firma, coerentemente con le linee guida definite dal Comitato Intergovernativo Italia - Cina presieduto dai Ministri degli Esteri dei due Paesi, ha fatto seguito alla visita dell’Ambasciatore cinese Sun Yuxi nelle Marche (11 e 12 settembre 2008) e alla visita della Regione Marche nella Provincia dello Jiangsu (novembre 2008 e febbraio 2009), che hanno consentito di verificare il reciproco interesse alla collaborazione. Una continuità di rapporti che si esprime non solo sul versante economico, ma anche storico e culturale grazie alla figura di Padre Matteo Ricci missionario maceratese, insigne filosofo e scienziato, primo straniero ad essere accolto nella Città Proibita. Grazie all\'insieme delle iniziative in preparazione per celebrare nel 2010 i 400 anni della sua morte, le Marche sono entrate a far parte del Comitato nazionale per l’anno culturale della Cina in Italia








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2009 alle 15:51 sul giornale del 24 ottobre 2009 - 942 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche





logoEV