counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Vongolare, Lega Pesca: subito tavolo tecnico con il ministero

2' di lettura
1085

Vongolare

Cecchettini, esistono a oggi due regolamenti contrastanti, quello ministeriale e quello della Regione.

Sulle attività delle vongolare nel compartimento di Ancona e in quello di San Benedetto del Tronto (Ap), Lega Pesca Marche chiede che sia convocato al più presto un tavolo tecnico fra ministero delle Politiche agricole e forestali, Regione Marche e le organizzazioni di categoria, sotto la guida e il coordinamento del ministero stesso. “Sulla questione – spiega Simone Cecchettini, responsabile regionale di Lega Pesca Marche – esistono, a oggi, due regolamenti contrastanti, quello del ministero e quello della Regione Marche, votato la settimana scorsa dall’Assemblea legislativa”. Il ministero, con un documento siglato il 6 ottobre, fa propria la sentenza n.855/2009 del Tar delle Marche, che ripristina le attività di pesca dei molluschi bivalvi con draga idraulica alla situazione precedente al decreto del 2 ottobre 2002.



Conferma, quindi, “la situazione vigente prima dell’emissione dei decreti ministeriali annullati, con conseguente diritto di riammissione ai rispettivi consorzi di appartenenza nei compartimenti marittimi di Ancona e San Benedetto del Tronto delle 44 imprese individuate con il decreto ministeriale 2 ottobre 2002 per lo svolgimento dell’attività nell’area di Civitanova Marche”.



La Regione Marche, con il regolamento per la gestione e tutela dei molluschi bivalvi, votato dall’aula il 13 ottobre, consente alle vongolare attive a Civitanova Marche (Mc) di pescare, in via sperimentale, dal fiume Chienti fino a 1 km e 100 sopra il Potenza, con un permesso di venti mesi. “Occorre risolvere quanto prima la questione – dice Cecchettini – che rischia di creare un conflitto di competenza istituzionale su questa materia ma, soprattutto, rischia di mettere in seria difficoltà le imprese che operano nel settore”.



Vongolare

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2009 alle 16:30 sul giornale del 22 ottobre 2009 - 1085 letture