Potenza Picena: chiusura locale destinato ad incontri hard, due denunce

polizia 1' di lettura 21/10/2009 - A Potenza Picena, gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale nell\'ambito del servizio di controllo dei locali notturni, hanno denunciato per i reati di falsità, in concorso tra loro, un uomo ed una donna.

Un porto potentino di 43 anni, ed una donna morrovallese di 42 anni, sono stati denunciati per i reati di falsità, in concorso tra loro, poichè avevano richiesto presso il Comune di Potenza Picena la licenza di somministrazione di alimenti e bevande per un circolo.

Per portare a termine la trattativa i due avevano anche falsificato la firma del Presidente del circolo, loro conoscente ma ignaro di ciò che stava accadendo realmente. Allo stesso modo, dai controlli degli agenti, è risultato essere all\'oscuro delle idee dei due denunciati il proprietario dell\'immobile.

Infatti, il porto potentino e la morrovallese avevano organizzato il tutto per utilizzare il circolo sito a Potenza Picena come luogo di incontri hard. Obiettivo, scambio di coppie riservato ai soci.

Pur contando oltre un centinaio di soci, di cui la Polizia ha acquisito l\'elenco, durante i controlli effettuati tuttavia hanno identificato solo pochi frequentatori oltre ai due denunciati, che si occupavano della gestione.

Dimostrata la falsità degli atti con cui era stata ottenuta la licenza, con la collaborazione del Comune di Potenza Picena, gli Agenti della Questura di Macerata hanno provveduto a denunciare i due responsabili e ad annullare la licenza stessa con la conseguenza che il Circolo ha dovuto cessare la propria attività.





Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2009 alle 16:54 sul giornale del 22 ottobre 2009 - 1142 letture

In questo articolo si parla di cronaca, potenza picena, Sudani Alice Scarpini, denunce, questura di macerata, locale hard