Giovani agricoltori marchigiani: Emilio Spada eletto Presidente

agricoltura 2' di lettura 21/10/2009 - E’ Emilio Spada il nuovo presidente dei giovani imprenditori agricoli della Coldiretti Marche. Ventisei anni, di Sassocorvaro, in provincia di Pesaro Urbino, il neo delegato regionale ha un’azienda per la produzione di latte e formaggio con vendita diretta.

Una vera e propria filiera corta dal pascolo alla tavola che è poi uno degli obiettivi del progetto Coldiretti per assicurare reddito agli agricoltori e prodotti di qualità e al giusto prezzo ai cittadini consumatori.


“L’obiettivo è proprio quello di riappropriarci del valore delle nostre produzioni che in questi anni ci è stato scippato da chi sfrutta il nome del made in Italy per vendere prodotti che italiani non sono – ha spiegato Emilio Spada che continuerà nell’opera avviata da Stefano Galli, responsabile uscente dell’organizzazione -. Un’azione che coinvolgerà tutte le filiere, a partire da quella del latte”.


Nelle Marche sono circa 2.000 le imprese agricole condotte da under 35, il 5 per cento del totale (49.000), ma se si guarda solo alle aziende di grandi dimensioni la percentuale di imprese guidate dai giovani sale al 25 per cento. In altre parole una grande azienda su quattro è guidata da un giovane. “Cambiare si può e si deve – ha sottolineato Donato Fanelli, delegato nazionale di Coldiretti Giovani Impresa – ma devono essere le stesse imprese giovani le protagoniste di questo processo per la costruzione di una filiera agricola tutta italiana”.


I lavori sono stati aperti dal direttore di Coldiretti Marche, Alberto Bertinelli, e dal segretario nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, Carmelo Troccoli. Ai lavori ha preso parte anche l’assessore regionale all’Agricoltura, Paolo Petrini. Coldiretti Giovani Impresa è l’organizzazione giovanile della Coldiretti e associa circa 40mila ragazzi a livello nazionale.


Punta promuovere la crescita socio-culturale, professionale, imprenditoriale e sindacale dei giovani e la loro presenza all’interno dell’organizzazione come delle istituzioni e degli organismi economici e sociale. Dell’Esecutivo nazionale fa parte anche una marchigiana: è Elena Vitaioli, titolare di un agriturismo nel Pesarese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2009 alle 13:48 sul giornale del 22 ottobre 2009 - 849 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, coldiretti, agricoltori marchigiani, emilio spada