Una giornata di studio dedicata a Romolo Murri a Gualdo

3' di lettura 20/10/2009 -

Presentata  la giornata di studio su Romolo Murri, che si terrà a Gualdo (Mc) il 31 Ottobre. L\'Assessore alla Cultura della Provincia di Macerata Vignati: \"E\' nostro compito far conoscere i figli più illustri del nostro territorio\".





Nella sala consiliare della Provincia di Macerata si è tenuta la presentazione della giornata di studio sul sacerdote, politico e giornalista Romolo Murri, che si terrà a Gualdo (Mc) il 31 Ottobre prossimo. L\'evento sarà curato dal Centro Studi ONLUS Romolo Murri, attivo dal 1990 nel recupero e nella memoria della figura dello studioso nato a Monte San Pietrangeli nel 1870.


L\'Assessore alla Cultura della Provincia di Macerata Maria Grazia Vignati: \"La Provincia sostiene attività il cui compito è quello di far conoscere i figli più illustri del territorio, che, come nel caso di Murri, hanno segnato la vita anche politica della comunità. Egli è un personaggio che va ricordato per comprendere il suo percorso interiore e anche, se vogliamo, la sua originalità che si lega ad un suo tratto si sofferenza. Romolo Murri parlava a una comunità viva, quale anche è quella dei giorni nostri\".


La giornata di studio sarà articolata, come spiega il presidente del Centro Studi Romolo Murri, Anna Maria Massucci: \"La prima fase della giornata sarà incentrata sull\'analisi del pensiero murriano, in particolar modo tra il 1918 e il 1922, mentre la seconda sarà caratterizzata da uno spettacolo teatrale in cui verranno letti degli scritti murriani. A tal proposito voglio sottolineare che abbiamo scelto un linguaggio diverso dal solito per consentirci di raggiungere anche quelle persone che normalmente poco masticano di Storia o Filosofia. L\'impegno anche economico a sostegno dell\'iniziativa è stato gravoso, e desidero ringraziare le Istituzioni tutte che hanno collaborato\".


Nutrita sarà la presenza di studiosi e esperti, tra i quali il Prof. Filippo Vignini, curatore della biblioteca della ONLUS ricca di circa 5000 volumi di Romolo Murri. Il Professore torna sulla caratterizzazione in chiave drammatica che si è scelto di conferire alla giornata di studio: \"Gli eventi del 31 Ottobre costituiscono il tentativo di presentare alcuni elementi centrali del pensiero murriano in forma drammatica, dando cioè loro un respiro diverso rispetto all\'usuale. Aggiungo che quest\'evento è una tappa fondamentale, a chiusura di una fase e ad inizio di un\'altra. Il Centro Studi Romolo Murri ha il merito di aver aperto una nuova pagina sul Murri poco conosciuto: mi riferisco a quello del periodo che grosso modo va dal 1920 al 1944, dopo che in molti lo si era dato per morto a seguito del suo abbandono della politica attiva\".


In programma nella giornata del 31 Ottobre anche una degustazione di specialità agroalimentari locali e infine la cena, il cui Menù del Novecento sarà curato dal delegato di Macerata dell\'Accademia della cucina Ugo Bellesi.









Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2009 alle 14:34 sul giornale del 21 ottobre 2009 - 924 letture

In questo articolo si parla di cultura, provincia di macerata, gualdo, stefano novelli, romolo murri, Maria Grazia Vignati, Anna Maria Massucci, Filippo Vignini, Ugo Bellesi