Due alberghi marchigiani fra i migliori d\'Italia

agriturismo 3' di lettura 20/10/2009 - Dopo tanta attesa sono finalmente arrivate le trenta “nomination” che ambiscono a vincere il “Premio Ospitalità Italiana 2009”.

Grazie alle decine di migliaia di voti espressi nell’arco degli ultimi mesi dai turisti italiani e stranieri si è potuto infatti stendere la classifica delle migliori strutture ricettive del Belpaese. Frequentando alberghi, ristoranti e agriturismi delle più diverse province italiane, sono proprio i turisti che durante le proprie vacanze hanno decretato quali sono quelli che li hanno maggiormente soddisfatti. Dieci le categorie in cui gli esercizi sono stati divisi (e potevano essere votati): alberghi a due, tre, quattro e cinque stelle, agriturismi, ristoranti che servono cucina gourmet, classica italiana, internazionale, tipica regionale o pizzeria. Di ognuna delle dieci categorie, grazie al voto dei turisti sono state designate tre “nomination” che, ora, si contendono la vittoria finale ognuno nella propria categoria di appartenenza, oltre al primo posto assoluto, quello che indicherà cioè la “regina” dell’ospitalità di casa nostra: la struttura turistica preferita a tutte le altre perché offre un livello di servizi e di accoglienza al top.

Il “Premio Ospitalità Italiana”, nato nel 2005 grazie alla collaborazione tra Camere di Commercio e Isnart (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche), viene assegnato da una giuria fatta di giornalisti, opinion leader ed esperti del settore turismo ed enogastronomia. Quest’anno hanno partecipato al Premio tutte le strutture del nostro Paese che avevano già ricevuto il marchio di qualità “Ospitalità Italiana”, assegnato da Isnart e dalle Camere di Commercio. Un riconoscimento raggiunto da 1970 hotel, 1750 ristoranti e 700 agriturismi di 75 province italiane. Le strutture selezionate dal voto popolare saranno a breve vagliate dalla giuria di esperti che decreterà le dieci vincitrici, una per ogni categoria, oltre alla vincente del “Premio dei Premi”, e parteciperanno a una speciale serata di gala in cui saranno accolte e premiate da speciali ospiti e vip. Nelle passate edizioni del Premio si sono avvicendati sul palco personaggi del calibro di Rosanna Lambertucci, Anna Fendi, Flavia Fortunato, Giancarlo Magalli, Barbara Chiappini, Pippo Franco, Valeria Marini, Maurizio Mattioli, Marcello Masi, Amedeo Goria, Chiara Perino.

In attesa della serata conclusiva sono ufficialmente aperte le scommesse, per indovinare quale sarà la struttura italiana che prenderà il posto dell’albergo “Masseria Panareo” di Otranto (Lecce), vincitore assoluto nell’edizione 2008, piazzatosi primo davanti all’agriturismo “I Mori” di Cingoli (Macerata) e al ristorante “New Savio” di Cesena, classificati secondi ex aequo.

Agriturismi
Agriturismo degli Alti Pascoli (Fiastra – Macerata) La Rondinella (Dozza – Bologna) Terra Vallone (Conzano – Alessandria)

Hotel 2 stelle
Ciao Pais (Sauze d’Oulx – Torino) Albergo Adriana (Laigueglia – Savona) Albergo Ristorante Tina (Cossato – Biella)

3 stelle
Hotel Imperiale (Gatteo - Forlì-Cesena) Hotel Le Grotte (Genga – Ancona) Castello di San Giorgio (San Giorgio Monferrato – Alessandria)

4 stelle
Hotel Derby Exclusive (Cervia – Ravenna) Sangallo Palace Hotel (Perugia) Il Principe Hotel (Catania)

5 stelle
Grand Hotel Kalidria and Thalasso Spa (Castellaneta – Taranto) Grand Hotel Savoia (Genova) Masseria San Domenico (Fasano – Brindisi) Ristoranti Gourmet L’Amor Divino (Laigueglia – Savona) Ristorante Cavalieri Ducati (Cento – Ferrara) RiBo (Guglionesi – Campobasso) Tipico regionale Osteria dei Sapori Perduti (Modica – Ragusa) La Scuderia (Dozza – Bologna) Fiorentino (Sansepolcro – Arezzo) Internazionale Galaxi Grill (Gallarate – Varese) Chez Mario Menaggio – Como) Ristorante Diana (Darfo Boario Terme – Brescia) Classico italiano Osteria d’Angi (Alassio – Savona) Il Caminetto (Terracina – Latina) Locanda del Duomo (Portomaggiore – Ferrara)

Pizzeria
Oì Marì (Matera) Osteria Pizzeria per Bacco (La Morra – Cuneo) Al Lipen (Triuggio – Monza e Brianza)





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2009 alle 20:04 sul giornale del 21 ottobre 2009 - 1039 letture

In questo articolo si parla di attualità, agriturismo, ISNART





logoEV