counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Senigallia: Martin Eden, incontro con Davide Sapienza

4' di lettura
3727

Per venerdì 23 ottobre, ore 17.00, il Comune di Senigallia, in collaborazione con l\'associazione culturale LibriSenzaCarta, organizza alla Biblioteca Antonelliana un incontro con lo scrittore e traduttore Davide Sapienza su Jack London e il suo romanzo Martin Eden, a cento anni dalla pubblicazione.

Chi era davvero Jack London? Il grande pubblico lo conosce per i racconti del Grande Nord. Ma tra il 1899 e il 1916 l’autore californiano fu la prima vera star della letteratura mondiale: pubblicò circa 1000 tra racconti, saggi, articoli e reportage e oltre 50 libri. Viaggiò molto e avventurosamente. Fu reporter di guerra. Navigò. Creò un’azienda agricola biologica con cinquanta dipendenti, prima che questo concetto diventasse di uso comune. Fu politicamente impegnato. Nel 1909 pubblica “Martin Eden”, capolavoro scritto nel corso di nove mesi durante l’incredibile avventura nei mari del sud a bordo della Snark, barca da lui progettata.

Mondadori Oscar ha chiesto due anni fa allo scrittore Davide Sapienza, ritenuto tra i massimi esperti europei sull’argomento (e già invitato in California nel 2007 dalla American Literature Association), di curare una nuova edizione annotata di “Martin Eden” uscita nel maggio 2009. L’edizione, celebrata a Torino con tre giorni di incontri e spettacoli al Circolo dei Lettori ha già raccolto giudizi che l’hanno eletta a edizione più completa e innovativa tra quelle pubblicate in questo primo secolo. Dopo le ottime critiche, le interviste e le recensioni, RADIO3 ha scelto questa edizione per la lettura del popolare programma “Ad alta voce”.

Durante l’incontro Sapienza mostrerà immagini della tenuta di Glen Ellen e riproduzioni di pagine manoscritte originali di “Martin Eden” ottenute alla Huntington Library.

Jack London

Martin Eden (Oscar Mondadori, Classici Moderni)

A cura di Davide Sapienza

Il libro

Scritto tra l’estate del 1907 e il febbraio del 1908 mentre Jack London navigava per i mari tropicali a bordo dello Snark, Martin Eden venne pubblicato nel 1909, prima in rivista (a partire dal 1908) e quindi in volume. Grande classico della letteratura americana, è il romanzo di maggior respiro di London e, come gran parte della sua sterminata produzione, muove da uno spunto autobiografico: è a queste pagine, infatti, che lo scrittore, al tempo trentenne e all’apice della carriera, affida la confessione sincera e disillusa del senso di fallimento dell’idea di individualismo. Il protagonista è Martin Eden, in parte alter ego di London e in parte personaggio d’invenzione, un rozzo marinaio che salva la vita del giovane Arthur, rampollo di una ricca famiglia, e viene quindi accolto in casa sua, in un ambiente totalmente diverso da quello in cui è cresciuto. Educato alle nuove abitudini e alla nuova cultura, Martin seguirà un destino inaspettato che lo porterà a diventare scrittore nonostante il parere avverso della donna di cui si innamora, la sorella di Arthur. Travolto dal successo e dalla ricchezza, che rinnega, partirà alla volta dei Mari del Sud alla ricerca di una via.

La nuova edizione, che per la prima volta prevede un imponente apparato critico di note del curatore e della traduttrice, oltre a una lettera di London che spiega cosa è il libro, fornisce una chiave di lettura moderna di questo classico americano che ha influenzato i maggiori scrittori del ventesimo secolo d’oltreoceano.

Davide Sapienza www.davidesapienza.net

Scrittore e giornalista, traduttore e curatore, inizia negli anni ottanta e novanta con diversi libri rock di successo (U2, Nirvana, Neil Young) diventando una delle firme di spicco della critica rock. Nel 1990 si trasferisce in montagna. Debutta in narrativa con \"I Diari di Rubha Hunish\" (BaldiniCastoldiDalai, 2004) seguito da \"LaValle di Ognidove\" (Vivalda Editori, 2007). Nel 2008 firma il documentario Scemi di Guerra (History Channel) e nel 2009 la RSI, Tv Svizzera Italiana, realizza il documentario “La sapienza di Davide: parole in cammino” girato nelle Orobie, in Abruzzo e sul Delta del Po, ispirato al suo ruolo di scrittore naturalista e viaggiatore. Collabora con La Stampa, GQ, Rivista della Montagna.

Per informazioni:

Biblioteca Comunale \"Antonelliana\"

Via Ottorino Manni, 1 - 60019 Senigallia.

Tel 071 6629302/329 - Fax 0716620330

biblioteca@comune.senigallia.an.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2009 alle 12:27 sul giornale del 19 ottobre 2009 - 3727 letture