counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Brandoni: i metalmeccanici anconetani manifestano spontaneamente

1' di lettura
712

giuliano brandoni

Va salutata come una importante risorsa della democrazia la manifestazione spontanea che venerdì mattina i metalmeccanici di Ancona hanno inscenato dopo la firma separata dell\'accordo tra Confindustria e i sindacati gialli della Fim e della Uilm.

L\'accordo, o meglio, la resa è dal punto di vista contrattuale l\'esatto contrario di quanto sarebbe oggi necessario per i lavorati e per la crisi. La politica dei bassi salari è infatti un ulteriore contributo alla stagnazione complessiva della nostra economia. Nel frattempo continua gravissima, anche nella nostra regione, la crisi in questo settore.


Le mancate risposte ai lavoratori dell\'Antonio Merloni, la cassa integrazione ai Cantieri navali di Ancona, che nei prossimi mesi rischia di estendersi, la New Holland di Jesi e tante altre situazioni fanno presagire ai lavoratori marchigiani tempi bui che accordi come questi rendono tristissimi perché rischiano di sommergere anche la speranza nella capacità di rappresentanza delle organizzazioni sindacali.


Nel prossimo consiglio regionale il gruppo di Rifondazione Comunista, attraverso un ordine del giorno, porterà alla discussione dell\'assemblea questa preoccupante situazione. Non c\'è e non può esserci infatti, di fronte alla violazione dei più elementari principi democratici, una terzietà delle istituzioni bensì occorre una partecipata e appassionata presa di posizione.



giuliano brandoni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2009 alle 12:03 sul giornale del 19 ottobre 2009 - 712 letture