L\'assessorato alla salute risponde a Ceroni

logo regione marche 1' di lettura 16/10/2009 - Dopo le precisazioni di ieri relativamente agli interventi dell’On. Ceroni, quest’Assessorato alla Salute della Regione Marche intende fornire ulteriori precisazioni sulle polemiche sollevate di recente a mezzo stampa intorno alla Sanità Regionale.

Riflettendo anche il pensiero espresso dalla Direzione Generale dell’Azienda Unica, si ribadisce che il Concorso pubblico bandito dall’ASUR (secondo una procedura rispettosa delle norme nazionali) si è reso necessario per l’elevato turnover e le significative vacanze rispetto alla dotazione organica dell’Azienda. Alcuni elementi di giudizio si vogliono fornire anche circa la nomina “temporanea” e a titolo gratuito da parte dell’ASUR dei Commissari Straordinari delle ZT 2 di Urbino e ZT. 12 di San Benedetto (individuati tra i Dirigenti delle Zone stesse).

Queste, nelle more degli adempimenti di legge preannunciati da quest’Assessorato alla Salute e relativi alle nomine definitive dei Direttori delle Z.T. dell’Azienda (che scadranno il 31.01.2010), si sono rese indispensabili per garantire la logica e necessaria continuità all’azione nelle due Zone Territoriali. Giova ricordare che, come il SSR, anche la sua ASUR presenta risultati di rilievo non solo nella virtuosità dei Bilanci ma anche nella Qualità delle prestazioni erogate e nel dinamismo delle sue determinazioni.

Per tutto questo non si comprendono proprio le polemiche degli ultimi giorni al governo della Regione Marche e all’ASUR, se non nascondere l’imbarazzo di chi ha sempre osteggiato la scelta dell’Azienda Unica e ora ne costata la genialità dell’intuizione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-10-2009 alle 15:54 sul giornale del 17 ottobre 2009 - 699 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche





logoEV