counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Spacca scrive a Scajola sugli accordi di programma per lo sviluppo

3' di lettura
906

gian mario spacca

Dopo l\'approvazione dell\'accordo di programma, la regione sollecita il ministro alla sviluppo economico. Ecco la lettera inviata dal presidente della Regione Gian Mario Spacca al ministro Scajola.

Con l’approvazione della Legge n. 99/2009 \"Disposizioni per lo sviluppo e l\'internazionalizzazione delle imprese - scrive il Presidente Spacca nella sua lettera al Ministro Scajola - nonché in materia di energia\" (decreto sviluppo) si è concluso l’iter di riforma degli interventi per la reindustrializzazione e la gestione delle situazioni di crisi industriale che presentano un impatto significativo sulla politica industriale nazionale .


Dunque, ci sono ora anche tutte le condizioni formali per poter convocare un incontro istituzionale, dopo oltre un anno di attesa, per la stipula dell’Accordo di programma a favore dei territori e dell’indotto di piccole imprese dell’entroterra Appenninico coinvolti dalla crisi della A. Merloni, che abbiamo avuto modo di presentarle anche insieme alle Regioni Umbria ed Emilia-Romagna. Ogni ulteriore ritardo diviene incomprensibile e inaccettabile: è necessario, infatti, una strategia di difesa attiva del territorio, anche con nuovi progetti di investimento, che punti alla salvaguardia della coesione pensando al futuro, ovvero a quando le tutele delle ammortizzatori sociali non potranno essere più utilizzate. Come pure è fondamentale avere risposte su altri progetti di rilancio imprenditoriale ed Accordi di programma già presentati dalla Regione e legati alle principali aree di crisi territoriale nelle Marche. L’Accordo di programma Governo-Regioni può offrire impulso ulteriore e determinante per il rilancio delle funzioni vitali dei sistemi territoriali interessati, così come è stato per altre intese istituzionali del passato, ad esempio quella stipulata dopo l’evento sismico del 1997” .


Così il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca ha scritto nella lettera inviata al Ministro allo Sviluppo Economico Claudio Scajola, per sollecitare l’attuazione dell’Accordo di programma per i territori di difficoltà. “Il CIPE, infatti, - prosegue Spacca nella sua lettera - ha già deliberato di assegnare una anticipazione di 100 milioni di euro dal “Fondo strategico per il Paese a sostegno dell’economia reale” a favore del Ministero sviluppo economico per dare attuazione degli Accordi di programma di cui all’articolo 2 del decreto sviluppo. Tale provvedimento deve fornire risorse per fronteggiare le situazioni di crisi con particolare riferimento agli effetti determinati, sul territorio di due o più Regioni, sulle piccole e medie imprese coinvolte nei programmi di ristrutturazione di imprese interessate da procedure di amministrazione straordinaria. Da quanto ho appreso, è anche in corso di definizione il decreto di individuazione delle aree o dei distretti in situazioni di crisi da parte del Suo dicastero. Si tratta di interventi che sono resi ancora più urgenti dal protrarsi della crisi internazionale e nazionale. La Regione Marche ha già messo in campo degli strumenti di sostegno a favore delle piccole imprese, dei lavoratori e delle famiglie coinvolte dalla crisi, con progetti finalizzati a non disperdere il patrimonio di competenze accumulato nel territorio.



gian mario spacca

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2009 alle 14:02 sul giornale del 16 ottobre 2009 - 906 letture