Macerata: sicurezza scuola, gli enti locali chiedono risorse alla Regione

soldi 1' di lettura 13/10/2009 - Gli enti locali maceratesi chiedono alla Regione Marche ed al Governo risorse straordinarie per mettere in sicurezza le infrastrutture scolastiche.

Un ordine del giorno in tale senso è stato votato all’unanimità dalla Conferenza provinciale delle autonomie locali a margine del parere favorevole espresso al Piano di dimensionamento scolastico.


\"Preso atto – si legge, tra l’altro nel documento - degli sforzi fatti in questi anni con azioni di consolidamento degli edifici, che hanno comportato sacrifici per i bilanci degli enti e ritenuto che occorre proseguire nell’impegno e mettere in campo altri interventi per garantire la sicurezza della popolazione scolastica provinciale; visto che occorre promuovere a tale scopo una azione unitaria e istituzionale che coinvolga oltre al Consiglio provinciale ed ai Consigli comunali anche gli Organi regionali e governativi, la Conferenza delle autonomie locali chiede alla Provincia e al suo Presidente di fare istanza alla Regione Marche e al Governo di stanziare risorse straordinarie per mettere in sicurezza le infrastrutture scolastiche provinciali al fine di rispettare l’obbligo di legge che prevede di effettuare tali interventi entro il 31 dicembre 2010\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2009 alle 12:28 sul giornale del 14 ottobre 2009 - 845 letture

In questo articolo si parla di scuola, regione marche, sicurezza, politica, macerata, provincia di macerata, civitanova marche, soldi, euro, autonomie locali, risorse