counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Camerino: 1° forum regionale sulla Interoperabilità e Cooperazione applicativa

3' di lettura
985

gianluca carrabs

L’Università di Camerino e la Regione Marche, in collaborazione con il progetto Icar Plus (CISIS), organizzano per i prossimi 15 e 16 ottobre “ICARMarche, il 1° Forum Regionale sulla Interoperabilità e Cooperazione applicativa”.

ICAR, acronimo di “Interoperabilità e Cooperazione Applicativa in rete tra le Regioni”, si configura come modello e infrastruttura per l’interoperabilità e la cooperazione applicativa in rete tra i sistemi informativi di diverse amministrazioni pubbliche. Con il termine di interoperabilità ci si riferisce alla capacità di due o più sistemi informativi connessi in rete di utilizzare lo stesso formato di interscambio dei dati e di un protocollo di comunicazione condiviso. Per cooperazione applicativa si intende invece la capacità di uno o più sistemi informativi di avvalersi dello scambio automatico di informazioni con gli altri sistemi. In altre parole, un’applicazione nel corso del suo processo elaborativo può far uso di un’informazione elaborata da un’altra applicazione.



E’ evidente quindi che l’interoperabilità rappresenta un prerequisito essenziale per la cooperazione applicativa. “Tanto per fare un esempio - spiega il prof. Flavio Corradini, Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica di Unicam – basti pensare al settore della Sanità ed ai vantaggi per il cittadino derivanti dalla possibilità del sistema di attingere direttamente i dati anagrafici dall’ufficio anagrafe del Comune, senza la necessità di recarvisi personalmente. L’obiettivo è quindi quello di garantire al cittadino la possibilità di rivolgersi ad un unico sportello per la fruizione di un servizio, senza dover coinvolgere personalmente più amministrazioni nell’erogazione del servizio stesso”. “Il progetto che stiamo realizzando – afferma Gianluca Carrabs, Assessore regionale ai sistemi telematici ed informativi – è un passo avanti decisivo per la crescita qualitativa delle Marche.



Siamo la prima Regione in Italia che attiva lo sviluppo della banda larga sull’intero territorio marchigiano, ponendoci un ulteriore obiettivo: realizzare l’accesso veloce ad internet per tutti i cittadini, incrementare relazionalità ed eliminare barriere e distanze. Rappresenta anche l’inizio di un processo che porterà al superamento del Digital Divide – conclude l’assessore Carrabs – orientando le attività di realizzazione e le scelte di investimento verso il traguardo della Digital Prosperity.” L’evento, realizzato nella convinzione che la diffusione della cultura della cooperazione permette di creare consapevolezza e comprensione all’interno delle amministrazioni così da creare un ambiente in grado di sfruttarne a pieno i vantaggi, rappresenta senza dubbio un’occasione unica per sviluppare relazioni e sinergie con i rappresentanti della Commissione Europea, dei governi nazionali e quelli regionali, ricercatori e rappresentanti del mondo accademico ed esperti del settore ICT.



La cooperazione applicativa si configura quindi come un elemento chiave per il pieno ed efficace sviluppo dell’e-government, campo su cui vertono eccellenti progetti di ricerca del Dipartimento di Matematica e Informatica di Unicam, e per il conseguente miglioramento dei servizi erogati al cittadino dalla Pubblica Amministrazione. Nel corso della due giorni verranno analizzati casi di successo e best practices a livello regionale, nazionale ed internazionale. Nella sessione coordinata dal prof. Corradini sarà tracciato un quadro della situazione in Italia, si entrerà poi nel merito di quanto avviene nella nostra Regione con il dibattito coordinato da Serenella Carota, Dirigente del Servizio Informatico della Regione Marche, per passare poi ad avere un quadro dello sviluppo della cooperazione applicativa a livello europeo con interventi di rappresentanti di pubbliche amministrazioni europee. Nella seconda giornata saranno illustrate le esperienze in corso ed i risultati già raggiunti. Nel corso dell’evento sarà infine presentata la convenzione tra il Dipartimento di Matematica e Informatica di Unicam e la Regione Marche per la progettazione e lo sviluppo di attività di cooperazione applicativa nell’e-government.



gianluca carrabs

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2009 alle 18:05 sul giornale del 14 ottobre 2009 - 985 letture