counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

La Giunta regionale incontra Confartigianato e Cna Marche

3' di lettura
736

“L’artigianato e la piccola impresa sono i cardini del sistema economico regionale e favoriscono la competitività anche delle imprese di maggiore dimensione. Per questo viene ora istituita una cabina di regia intersettoriale della Giunta regionale con le Associazione artigiane, per rafforzare ulteriormente il loro coinvolgimento nelle politiche regionali”.

Lo ha affermato il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, che ha incontrato le Federazioni regionali di Confartigianato e Cna Marche. “La Giunta regionale - ha affermato Spacca - riconosce e valorizza il ruolo dell’Artigianato: siamo disponibile ad un’azione ancora più forte di “corresponsabilità” degli Artigiani nelle scelte di politica regionale di sviluppo. Tale compartecipazione, del resto, è già avvenuta negli anni passati, anche in momenti difficilissimi per la Regione. Sista attuando anche con la strategia anti-crisi, che vede nella difesa della piccola impresa una linea chiave di intervento, ad esempio con il fondo di garanzia regionale che sta interessando 4000 piccole imprese, con oltre 170 milioni di euro di finanziamenti attivati. Anche nella predisposizione del prossimo bilancio regionale le istanze di questo mondo produttivo continueranno ad essere prioritarie”.


Le Federazioni artigiane hanno dato atto del positivo confronto avviato con il Governo regionale. Le loro istanze, per il 2010, sono state sintetizzate in un documento che hanno presentato al Presidente. Le richieste spaziano dallo sviluppo finanziario delle imprese, agli investimenti per la ricerca e l’innovazione. Altri settori di interesse riguardano la commercializzazione all’estero e l’internazionalizzazione, il turismo, l’eccellenza artigiana, la cultura, il territorio, il rafforzamento delle politiche del lavoro, salute e sicurezza sociale, l’ambiente, l’edilizia e l’urbanistica.


LE INTESE RAGGIUNTE, LA DELEGAZIONE DI CNA E CONFARTIGIANATO.
All’incontro hanno partecipato gli Assessori regionali e si sono registrate intese su molteplici punti:
-come già detto, le politiche di settore continueranno a essere discusse in tavoli specifici, tuttavia le Organizzazioni artigiane verranno coinvolte nella programmazione regionale in un tavolo di confronto che affronterà la questioni “strategiche” regionali;
-Regione e Federazioni concordano sulla necessità di rafforzare i fondi di garanzia regionali per sostenere le piccole imprese, favorire l’accesso al credito in questa difficile fase economica, rilanciare le politiche energetiche compatibili, dove le imprese artigiane possono giocare un ruolo da protagoniste;
-la Regione ha ribadito l’impegno a difesa del “Made in Italy” e porterà nuovamente, al Tavolo nazionale delle attività produttive, la richiesta di misure urgenti contro la concorrenza sleale internazionale; “interventi necessari – hanno sottolineato le Federazioni - a difesa della subfornitura, dove opera una parte significativa dell’artigianato marchigiano”;
-Regione e Federazioni concordano anche sulla necessità che il Governo nazionale provveda a dare seguito agli accordi di programma presentati dal Governo regionale ed a finanziare i progetti innovativi, come quelli della domotica, che interessa tutti settori regionali a partire da quello della subfornitura artigiana. Per tale finalità CNA e Confartigianato, anche a livello nazionale, premeranno sui Ministeri dello Sviluppo economico e della Ricerca Scientifica per ottenere tali risposte, auspicate e condivise anche dalle piccole imprese;
-anche sul piano-casa gli Artigiani hanno espresso apprezzamento per l’intervento regionale a sostegno del rilancio dell’edilizia, ed in particolare sottolineano l’importanza delle procedure di semplificazione delle gare di appalto a tutela delle imprese locali;
-altra questione sollevata dagli Artigiani è stata quella dell’Irap; Spacca ha assicurato che nella predisposizione del bilancio 2010 proseguirà il trend di calo della pressione fiscale regionale (nel complesso -40% da inizio legislatura) e sarà previsto un intervento di riduzione sulla base di una specifica finalizzazione.

La delegazione delle Associazioni artigianali di Cna e Confartigianato che ha incontrato la Giunta regionale era così composta: Presidente Confartigianato Marche Salvatore Fortuna e il Presidente CNA Marche Renato Picciaiola; i direttori regionali di CNA Silvano Gattari e di Confartigianato Giorgio Cippitelli; i Presidenti e responsabili provinciali di Confartigianato Giuseppe Cinalli, Giorgio Cataldi, Giuliano Bianchi, Pietro Orazi, Gilberto Gasparoni; i Presidenti e responsabili provinciali di CNA Marco Tiranti, Otello Gregorini, Giorgio Aguzzi, Stefano Speranzoni, Alfredo Santarelli.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2009 alle 16:52 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 736 letture