Coldiretti: la dieta antigelo per combattere l\'influenza

coldiretti 1' di lettura 12/10/2009 - Consumare verdura, legumi e frutta di stagione aiuterà i marchigiani a fronteggiare l’arrivo del freddo ed evitare il rischio influenza.

E’ l’invito di Coldiretti Marche ai cittadini dopo che la Protezione Civile ha diramato un allerta meteo con le temperature che dovrebbero scendere anche di dieci gradi. Fondamentale è assumere verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A (spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti, ottimi anche cipolle e aglio possibilmente crudi per la valenza antibatterica non indifferente) perché danno il giusto quantitativo di sali minerali e vitamine antiossidanti che sono di grande aiuto per combattere le conseguenze dello stress del cambio di stagione sull\'organismo.


Nella dieta, prosegue la Coldiretti Marche, non vanno trascurati piatti a base di legumi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche) perché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l\'organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali. Va anche ricordato che in un soggetto normale l\'assunzione di proteine deve essere compresa tra 0,8 e 1,3 grammi di proteine per chilo di peso corporeo, per cui una buona dose di carne nella dieta non può fare che bene. Un esempio di dieta antigelo, continua la Coldiretti, che aiuta a resistere al freddo e ad evitare malanni di stagione, senza però fare ingrassare, inizia la mattina con latte e miele a colazione, per arrivare a consumare nel pasto principale zuppe o minestre di verdure ben calde (300 calorie), con un secondo a base di carni bianche di pollo o tacchino (160 calorie) e contorno di verdura cotta o cruda (30-40 calorie) e due frutti di stagione (50-100 calorie).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2009 alle 14:39 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 908 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, coldiretti





logoEV