counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Lettera aperta ai democratici marchigiani

1' di lettura
746

parlamento

\"La sentenza della Corte costituzionale che, liquidando il cosiddetto “lodo Alfano”, ha restituito dignità e valore alla Costituzione democratica della nostra Repubblica scatenando le ire del capo del governo ci chiama tutti a nuovi grandi responsabilità civili\".

Il principio ineludibile dell’uguaglianza dei cittadini davanti alla legge (e alla responsabilità penale) così autorevolmente confermato oggi dalla Consulta ci invita a respingere con fermezza il livello inqualificabile dei commenti alla sentenza pronunciati dal presidente del consiglio e a mobilitarci a difesa della Costituzione repubblicana, dei suoi principii e ordinamenti, degli organi di garanzia preposti alla tutela del corretto funzionamento delle istituzioni.



La volgare e pesante delegittimazione degli organi istituzionali condotta dal capo del governo con toni da padrone-proprietario e non da rappresentante del popolo sovrano merita una risposta adeguata da parte di tutti coloro che ritengono che a questo punto siano in gioco i valori di libertà e democrazia dell’Italia repubblicana nata dalla resistenza antifascista. In questa situazione si afferma la necessità di un’ ampia mobilitazione di associazioni, sindacati, forze politiche e singoli cittadini a difesa della verità e della dignità di un paese che non può più essere rappresentato da chi non ha l’autorità morale per farlo.



Invitiamo, pertanto, in primo luogo gli amici dell’A.N.P.I., le organizzazioni sindacali dei lavoratori, le associazioni democratiche a promuovere a breve iniziative pubbliche sul territorio marchigiano con la finalità di indire una forte manifestazione regionale per la difesa della nostra Costituzione democratica, repubblicana e antifascista.


Marco Savelli

segretario regionale Prc



parlamento

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2009 alle 16:11 sul giornale del 09 ottobre 2009 - 746 letture