Macerata: controlli nel week-end, doppio arresto

polizia 1' di lettura 05/10/2009 - Le volanti della Questura di Macerata, nel corso del week-end, hanno provveduto ad un doppio arresto.

Sabato 3 ottobre, gli agenti della Volante sono intervenuti presso il centro commerciale \'Val di Chienti\' di Piediripa. Intorno alle ore 21 infatti, un\'addetta ha bloccato, presso un negozio del centro, una cittadina ucraina poichè al suo passaggio era scattato l\'allarme.

All\'arrivo della Volante, che si trovava a Piediripa in quel momento, la donna ucraina è stata trovata in possesso di un giubbotto del valore di 85 euro. Un indumento che S.M., di 20 anni, aveva provato precedentemente nel camerino del negozio, tagliando anche la placca anti-taccheggio.

Inoltre, durante la perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto anche una macchina per il caffè all\'interno della borsa della stessa.

Accertati i due furti quindi gli uomini della Volante della Questura di Macerata hanno tratto in arresto la 20enne, residente a Tolentino. La cittadina ucraina si trova ora agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del processo per direttissima.

Nella serata di domenica 4, invece, durante il pattugliamento del centro storico di Macerata, è stato tratto in arresto B.E., 60enne residente nella provincia di Modena.

L\'uomo, fermato per un controllo e sottoposto ad accertamenti, è risultato avere a proprio carico un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena, perchè ritenuto colpevole di Bancarotta fraudolenta.

Il 60enne si trova ora presso il carcere anconetano di Montacuto dove dovrà scontare la pena di 2 anni e 7 mesi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2009 alle 19:06 sul giornale del 06 ottobre 2009 - 913 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, macerata, arresto, piediripa, Sudani Alice Scarpini, questura di macerata