counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Un mondo a colori è possibile: il progetto che educa al rispetto ambientale

2' di lettura
766

Il valore prezioso dell’acqua, il rispetto per l’ambiente, la creatività, l’arte, la didattica, la socializzazione, la cooperazione allo sviluppo: come un puzzle il progetto “ Acquerelli per non sprecare la vita - il perché dell’H2O.

Due modi per progettare un futuro” racchiude questa serie di tematiche. E’ stato presentato questa mattina nella sede regionale, ha coinvolto le scuole primarie del territorio regionale ed è finanziato dall’assessorato ai Servizi Sociali. Il percorso didattico è nato dalla collaborazione con il social network “Solstizio” e la ONG Progettomondo MLAL di Verona che lo hanno realizzato nel 2006 inAbruzzo su oltre dieci mila bambini. E’ stato un successo, ottima la risposta di studenti ed insegnati, ora si sta espandendo su altre regioni ed oltre i confini nazionali, in Europa, fino al Burkina Faso e la Bolivia.


“Un percorso che prevede la concomitanza di elementi che permettono di incanalare le coscienze delle nuove generazioni – ha detto l’assessore ai Servizi Sociali e alla Cooperazione allo Sviluppo, Marco Amagliani - attorno alla conoscenza delle tematiche ambientali. Si passa dall’uso del rifiuto - una bottiglia di plastica che in questo caso diventa un’opera d’arte - che viene trasformato, riutilizzato e venduto per finanziare progetti di cooperazione allo sviluppo nei paesi poveri”. Un progetto di solidarietà che aiuta – ha aggiunto Amagliani – a costruire un nuovo mondo “basato sulla collaborazione e il rispetto ambientale, a partire dalla risorsa primaria che è l’acqua”.


Il progetto è stato illustrato dall’artista Giuseppe Stampone che ha seguito i bambini delle scuole primarie nel realizzare le loro opere d’arte con le bottiglie di plastica riciclata. Forme nuove dettate dalla creatività di ogni bimbo, ogni pezzo diverso dall’altro fino a diventare un autoritratto da esporre in mostra ed esportare come modello educativo. Per l’evento conclusivo verranno realizzati materiali video che saranno impiegati all’interno della programmazione dei canali tematici per bambini.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2009 alle 15:37 sul giornale del 29 luglio 2009 - 766 letture