Bandiere arancioni: 16 nelle Marche con le new entry Camerino e Staffolo

2' di lettura 22/07/2009 - Le Marche riconfermano le 16 bandiere arancioni conquistate negli anni precedenti alle quali si aggiungono 2 new entry: Camerino e Staffolo

Lo slogan di qualche tempo fa "Marche: l'Italia in una regione" ha tutto il diritto di restare in voga, infatti oltre alle numerose Bandiere Blu, le Marche vantano anche 18 Bandiere Arancioni, ovvero località dell'entroterra selezionate e certificate dal Touring.
L'iniziativa "Bandiere arancioni nelle Marche" presentata a Febbraio, arrivata alla sua VI edizione, è arrivata al termine. Le Marche riconfermano, non in modo scontato, le 16 bandiere già assegnate ai comuni di Acquaviva Picena, Corinaldo, Genga, Gradara, Mercatello sul Metauro, Mondavio, Montecassiano, Montelupone, Monterubbiano, Ostra, Pievebovigliana, Ripatransone, San Ginesio, San Leo, Sarnano,Urbisaglia e conquistano altre 2 bandiere blu con Camerino e Staffolo.

Il progetto è frutto di un rapporto consolidato tra il Touring Club Italiano e l'Assessorato al turismo della Regione Marche. "Le Marche sono tra le prime regioni che hanno creduto a questa iniziativa e ora 18 dei suoi comuni possono vantare di possedere questo marchio così significativo e apprezzato dai turisti". Inizia così il Dirigente regionale Turismo e Promozione Sandro Abelardi che passa poi la parola al Direttore attività associative e territorio del Touring Club Italiano Marco L. Girolami: "I comuni canditati quest'anno in Italia per la Bandiera Arancione sono stati 1840, di cui il 39% visitati. Tra questi l'8,8% (162 comuni) hanno ottenuto il riconoscimento di Bandiera Arancione. La fase di valutazione "simula" l'esperienza del visitatore e il suo percorso di consumo turistico. Le Marche possono vantare di occupare il 3° posto nella classifica per maggior numero di Bandiere Arancioni (11%), dietro Piemonte e Toscana". Conclude la presentazione delle Bandiere Arancioni Vittoriano Solazzi che afferma: "Sono soddisfatto per questo ulteriore incremento di Bandiere Arancioni nelle Marche che il Touring certifica in maniera seria e con criteri rigorosi. Sulla crescita dell'economia regionale basata sul turismo bisogna crederci e come primo fattore si deve puntare sulla qualità. A tal proposito il discorso sulle Bandiere Arancioni si inserisce perfettamente in questa strategia".








Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2009 alle 14:40 sul giornale del 22 luglio 2009 - 1429 letture

In questo articolo si parla di attualità, bandiere arancioni, chiara bruglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Jo8





logoEV