counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Edilizia pubblica, 3 milioni agli Erap per le manutenzioni

2' di lettura
844

gianluca carrabs

Compensare il minore gettito dei canoni locativi, attribuire una quota aggiuntiva da destinare alle manutenzioni.

Sono le finalità del provvedimento adottato dalla Giunta regionale che assegna 3 milioni di euro agli Enti regionali per l’abitazione pubblica (Erap) delle Marche. Su proposta dell’assessore all’Edilizia Pubblica, Gianluca Carrabs, l’esecutivo ha approvato i criteri di ripartizione delle somme aggiuntive, con un incremento del 10 per cento delle risorse vincolate alla manutenzioni. Il riparto è stato concordato con gli stessi Erap. La quota riconosciuta fa riferimento al “monte canoni” 2009 (dati forniti dagli stessi Enti), mentre - per le manutenzioni - al numero degli alloggi gestiti al 30 giugno 2009.


“Il provvedimento si è reso necessario – rileva Carrabs – per contenere gli effetti determinati dal mancato aumento dei canoni di locazione. Nel 2009 e 2010 gli Erap registreranno un gettito inferiore rispetto alla legislazione precedente, per cui la Regione ha ritenuto doveroso assegnare risorse integrative per garantire adeguati livelli di manutenzione del patrimonio edilizio sovvenzionato. È una scelta che va inquadrata nel contesto delle misure di contrasto della crisi economica: la Regione Marche non solo ha mantenuto inalterati i canoni degli alloggi Erap, ma ora stanzia anche una cifra considerevole per sopperire al mancato introito dei previsti aumenti degli stessi canoni, necessari per garantire le manutenzioni. Ancora una volta, quindi, per la Giuntaregionale, il diritto alla casa rappresenta una priorità, in quanto, attraverso la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, consente di sostenere il comparto edilizio, procurando nuove occasioni di lavoro”.


Per gli Erap di Ascoli Piceno e Fermo, che hanno visto mutare il patrimonio abitativo in proprietà a seguito delle nuove competenze territoriali, il riparto delle somme a compensazione avviene in proporzione al numero degli alloggi gestiti, sempre riferito al 30 giugno 2009.



gianluca carrabs

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2009 alle 15:07 sul giornale del 21 luglio 2009 - 844 letture